×

Bonus cultura 2020: cosa è, come funziona e i requisiti per richiederlo

Cos'è e il Bonus cultura 2020 dedicato ai giovani neo-maggiorenni, come funziona e quali sono i requisiti per richiederlo e iniziare a usufruirne.

Bonus cultura 2020
Bonus cultura 2020

Sei neo-maggiorenne? Lo sai che potresti assistere a concerti, spettacoli teatrali e visitare musei senza pagare? Tutto questo grazie al bonus cultura: di seguito tutte le informazioni utili sul funzionamento e su come richiederlo.

Bonus cultura 2020: cosa è?

Il bonus cultura 2020 è un’agevolazione di 500,00€, già introdotta durante il Governo Renzi, che verrà messa a disposizione di tutti gli studenti che compiranno 18 anni nel 2020. Ovvero, a tutti coloro che sono nati nel 2002. Inoltre, non è rivolto solo agli studenti italiani, ma anche a quelli stranieri che risiedono in Italia che stanno per raggiungere i 18 anni. Nel caso in cui sia previsto, bisognerà essere in possesso del permesso di soggiorno.

Il bonus cultura è un incentivo già attivo negli scorsi anni e che è stato riconfermato all’interno della Legge di Bilancio 2020.

È un’iniziativa che si pone l’obiettivo di dare sostegno alle famiglie con basso reddito che non possono assicurare ai propri figli le spese legate alle attività culturali, ma non solo.

Il suo fine ultimo consiste anche nel diffondere e promuovere la cultura tra i giovani. Infatti, soprattutto negli ultimi anni la promozione della cultura sta diventando sempre più difficile. Il bonus è dunque molto utile in prospettiva e ha la validità di un anno: il neo-maggiorenne potrà spendere l’intero importo fino al 31 Dicembre 2020.

Come funziona il Bonus cultura

Attraverso il Bonus cultura 2020, i neo-diciottenni potranno acquistare biglietti per assistere a concerti, spettacoli teatrali dal vivo e spettacoli cinematografici, per visitare parchi e aree archeologiche, musei, mostre e altri eventi culturali.

Potranno, inoltre, partecipare a corsi di musica, teatro, lingue straniere e acquistare DVD e CD musicali, vinili, libri e audiolibri, inclusi gli e-book. L’elemento innovativo rispetto agli altri anni consiste nella possibilità di accedere anche al formato digitale dei quotidiani, senza limitarsi a quello cartaceo.

Per accedere a un evento inserito nella lista messa a disposizione dal Governo, si può procedere all’acquisto tramite 18app. Questa fornirà un codice che servirà al neo-maggiorenne per ritirare l’eventuale biglietto. Per spendere il bonus, infatti, è necessario scegliere l’oggetto dell’acquisto e digitare la voce “crea nuovo buono”. Dopodiché, verrà offerta al beneficiario la possibilità di effettuare l’acquisto in un negozio fisico o in rete, inserendo la somma necessaria.

Infine, la comunicazione ricevuta potrà essere salvata o stampata qualora la si debba presentare all’atto d’acquisto.

Il diciottenne potrà in qualsiasi momento verificare in tempo reale il saldo del suo bonus, l’elenco dei negozi che hanno aderito all’iniziativa e quello delle attività a cui si avrebbe il diritto di partecipare.


Bonus cultura 2020: i requisiti per richiederlo

Il tutto è molto semplice: si utilizza l’applicazione 18app, a cui il ragazzo o la ragazza in questione deve prima registrarsi. Nell’era della tecnologia avanzata, è chiaro come non arriverà alcuna lettera a casa o nessun assegno: tutto avviene in maniera digitale.

Per effettuare la registrazione, dunque, il primo passaggio è richiedere il riconoscimento Spid (Sistema pubblico di identità digitale) mediante gli enti preposti (Poste Italiane, Tim e altri ancora). Durante la fase di richiesta Spid, andranno inseriti i propri dati e i documenti di riconoscimento.

Una volta ottenuta l’identificazione ci si può registrare sul sito ufficiale dell’applicazione e, dopo aver ricevuto l’e-mail di conferma, il diciottenne potrà iniziare a utilizzare il suo bonus cultura. Dopo la registrazione, si potrà scaricare 18app sul proprio smartphone o tablet, attendere l’accredito della somma pari a 500,00€ e iniziare a usufruirne.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche