×

Scontrino elettronico, dal 1° gennaio scatta l’obbligo: come funziona?

Condividi su Facebook

Dal 1° gennaio 2020 entra in vigore l'obbligo dello scontrino elettronico per tutti i lavoratori che emettono ricevute fiscali. Vediamo come funziona.

scontirno-elettronico-obbligo

Con il nuovo anno solare è scattato, per tutti gli operatori che emettono ricevute fiscali, l’obbligo dello scontrino elettronico. Dal 1° gennaio del 2020 spariscono quindi i vecchi scontrini in formato cartaceo a seguito delle direttive governativa stabilite dal decreto 119/2018, a sua volta collegato alla manovra economica del 2019. L’implementazione del sistema degli scontrini elettronici era tuttavia già iniziata nel luglio scorso, ma soltanto per i commercianti che avessero un volume di affari superiore ai 400mila euro.

Scatta l’obbligo dello scontrino elettronico

D’ora in avanti lo scontrino elettronico sarà obbligatorio per tutti i lavoratori che emettono ricevuta fiscale, vale a dire circa 2 milioni di singole attività che saranno coinvolte nel nuovo meccanismo. Con l’avvento della fatturazione elettronica il vecchio scontrino sarà sostituito da un documento commerciale privo però di alcun valore fiscale.

Tuttavia, anche il nuovo documento potrà essere utilizzato come prova dell’effettivo servizio pagato oltreché per un eventuale restituzione della merce, esattamente come accade ora.

Con il nuovo sistema sparirà inoltre anche il registro dei corrispettivi, dato che gli obblighi giornalieri di registrazione saranno sostituiti dalla trasmissione telematica dei dati direttamente all’Agenzia delle Entrate. In questo modo la stessa Agenzia avrà a disposizione i dati fiscali corretti da poter fornire agli operatori Iva in modo da aiutarli nella compilazione della dichiarazione Iva e nella liquidazione dell’imposta.

Rimandata la lotteria degli scontrini

Dal 1° gennaio avrebbe dovuto scattare assieme alla fatturazione elettronica anche la cosiddetta lotteria degli scontrini, successivamente rimandata al 1° luglio del 2020 dall’attuale governo Conte II. Nella lotteria degli scontrini chi ne farà richiesta potrà partecipare all’estrazione mensile di vari premi messi in palio dallo Stato.

Progettata come norma anti-evasione, nella lotteria degli scontrini il consumatore dovrà comunicare al commerciante il proprio codice lotteria per partecipare all’estrazione dei premi.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche