×

Aumento dei prezzi delle sigarette: quali marchi costeranno di più

Condividi su Facebook

Ci sarà un aumento dei prezzi delle sigarette. Molti i celebri marchi che subiranno un rincaro di 20 centesimi per il pacchetto da 20 sigarette.

aumento prezzi sigarette
aumento prezzi sigarette

L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha emanato un provvedimento che apporterà un aumento dei prezzi delle sigarette. In molti casi il rincaro è di 20 centesimi per il pacchetto da 20 sigarette.

Aumento dei prezzi delle sigarette

“Con il provvedimento dei 17 febbraio 2020, numero 55291R-U, che sarà pubblicato il 18 febbraio ai sensi dell’articolo 1, comma 361 della legge 24 dicembre 2007, numero 244, e successive modificazioni ed integrazioni, nel sito internet di questa Agenzia viene variata, a decorrere dalla stessa data di pubblicazione, la tariffa di vendita al pubblico delle marche di tabacchi lavorati indicati nell’allegato”. Così fa sapere l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Brutta notizia per i più accaniti fumatori, che per soddisfare il proprio vizio dovranno spendere ancora di più. In più di un’occasione nel nostro Paese ci sono stati rincari sulle sigarette con l’obiettivo di scoraggiare il fumo e tutelare la salute dei cittadini. Lo scopo dichiarato e tanto acclamato, tuttavia, pare non sia stato mai pienamente raggiunto. Il numero di fumatori, infatti, è rimasto stabile. Solo l’Erario nel tempo ha visto incrementare le entrate.

Alzare le tasse, soprattutto su tabacco sfuso e sigarette elettroniche: è questa la richiesta espressa dalla Commissione europea agli stati membri. Stando a quanto emerso dallo studio Tobacco Taxation Report 2020, le norme attuali in materia di tassazione del tabacco appaiono efficaci in termini di prevedibilità e stabilità delle entrate. Ogni anno i 27 Paesi membri incassano 93 miliardi di euro tra Iva e accise sul fumo. Ma i fumatori non diminuiscono: il 26% della popolazione, infatti, non si è tolta il vizio.

Il numero sale al 29% per la fascia d’età compresa tra i 15 e i 24 anni.

I marchi più cari

821, bianca, blu, camouflage e rossa aumenterà e raggiungerà i 4,60 euro. Stessa cifra per Austin blu e red: 4,60 euro. 4,70 euro per le Austin verdi. Tra i marchi di sigarette che subiranno un incremento del prezzi ci sono anche
Che e Che blanco, che costeranno 4,80 euro.

Chesterfield Blue 100’s, Blue KS, caps twice, Silver Blue, KS raggiungeranno i 5 euro.

4,70 euro anche per Elyxir, 4,80 europer Futura. L&M classica e blu 5 euro, Malboro 100s, Blue line, Blue Advance, Fuse Beyond. Gold ben 5,90 euro. Solo un euro in meno per le Malboro pocket pack 4,90 euro. Le Malboro Gold Touch, invece, costeranno 5,60 euro. 5,50 euro le Merit. Le Multifilter costeranno 5,90 euro. Stessa cifra per le Muratti e le Philip Morris classic SSL blue e rossa. Invece, le Philip Morris azure, blue, filter Kings, red, blue e rod 100’s, beige, white costeranno 5,20 euro.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.