×

Coronavirus, novità in arrivo per i rimborsi aerei

Per porre rimedio alla crisi dovuta al Coronavirus, la Commissione Ue vuole apportare nuove modifiche in tema di rimborsi aerei.

In aeroporto, passeggeri in fila stanno chiedendo i rimborsi aerei a seguito dell'emergenza Coronavirus
Passeggeri chiedono rimborsi aerei a seguito dell'emergenza da Coronavirus.

Il settore dei trasporti vive oggi una crisi senza precedenti. Tra i problemi più frequenti causati dall’epidemia da Coronavirus vi sono i mancati rimborsi a passeggeri aerei che hanno prenotato voli di linea.

Coronavirus, la Commissione Europea sui rimborsi aerei

Per fronteggiare questi problemi, la vicepresidente della Commissione Europea, Vera Jourova, ha dichiarato, all’interno di un dibattito sulle misure per il settore del turismo che “è importante chiarire le regole applicabili per rimborsi aerei e l’uso di voucher in caso di cancellazioni legate al Coronavirus”. Tale regolamentazione, ribadisce Jourova, prevede l’obbligo di rimborso in caso di cancellazione del volo.

Compagnie Low Cost: voucher e rimborsi

Argomento complesso, questo, se si considerano le tante modifiche alle politiche di rimborso avvenute dalle compagnie aeree. Una su tutte la compagnia low cost Ryanair, che ha fornito la possibilità a chiunque abbia subito una cancellazione di volo di usufruire di un voucher per un anno. Questo voucher consente di effettuare prenotazioni nuove, aggiungere dettagli o modificare prenotazioni già esistenti. Al termine dei 12 mesi di valenza del voucher sarà infine possibile richiedere il rimborso.

Tale scelta è conseguenza non solo della mancanza di liquidità da parte della compagnia aerea, ma anche ad un problema burocratico. “Dobbiamo elaborare oltre 10mila volte il normale volume di richieste e disponiamo anche di meno personale disponibile a causa delle misure di allontanamento sociale”, ha affermato il portavoce della compagnia irlandese.

Dello stesso avviso EasyJet, che oltre ad aver adottato il voucher, ha aggiunto ulteriori prezzi scontati ai voli da qui fino a Pasqua 2021.

Equilibrio tra i diritti

Obiettivo della Commissione Europea è quindi quello di trovare un equilibrio tra i diritti: da un lato è giusto che la compagnia aerea proponga i voucher, dall’altro il consumatore ha il pieno diritto di ottenere un rimborso in seguito a una cancellazione avvenuta per volontà della compagnia aerea. Una soluzione va individuata al più presto.

Nato il 13 Marzo 1991 a Milano, città dove tuttora risiede. Laureato in Scienze dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sul teatro indiano. Lavora come Ufficio Stampa e Digital PR per la Compagnia Teatrale PianoinBilico. Scrive racconti (il suo libro, “Il tempo è il binario di un tram” è prossimamente in uscita) ed è un inguaribile curioso.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Federico Riccardo

Nato il 13 Marzo 1991 a Milano, città dove tuttora risiede. Laureato in Scienze dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sul teatro indiano. Lavora come Ufficio Stampa e Digital PR per la Compagnia Teatrale PianoinBilico. Scrive racconti (il suo libro, “Il tempo è il binario di un tram” è prossimamente in uscita) ed è un inguaribile curioso.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora