×

Nasce Newsonline: network per raccolta pubblicitaria sui siti di news

Condividi su Facebook

Italiaonline dà vita al progetto Newsonline: nasce così la più grande piattaforma di advertising per i siti di news.

newsonline
Fabio Peloso, Ceo di Italiaonline

Italiaonline ha dato vita a Newsonline, una nuova Business Unit all’interno di iOL Advertising, la sua concessionaria di pubblicità, che diventa, in tal modo, concessionaria in esclusiva della vendita degli spazi pubblicitari per un rilevante pool di siti nativi digitali della categoria news&information. Così, dunque, Italiaonline ha deciso di riunire un gruppo di editori online di qualità, per dare valore al loro lavoro mettendo a sistema il patrimonio di competenze, risorse e tecnologie di iOL Advertising, la prima concessionaria digitale in Italia per numero di utenti unici giorno, arricchita con una struttura dedicata che fa capo a Luca Paglicci, cui è affidata la raccolta pubblicitaria del network, principale fonte di ricavi per ciascuno dei suoi affiliati.

Il progetto Newsonline

Fin dal suo esordio Newsonline si presenta al mercato con una audience di 16,9 milioni di utenti unici al mese (come segnalato dalla classifica Audiweb, marzo 2020) nella sua categoria (news&information), che rappresenta circa il 37% della active reach dell’intera popolazione digital (di cui poco meno dell’80% accede ai siti di Newsonline attraverso un device smartphone e il restante 20% attraverso PC o tablet). Il target è pressoché equamente distribuito tra uomini e donne, over 35 anni per il 75%, elevata istruzione oltre l’80% e con responsabilità d’acquisto per il 63% (secondo la classifica Audiweb, febbraio 2020).

Per quanto riguarda i formati, Newsonline offre tutti quelli presenti nel portafoglio della concessionaria iOL Advertising, in particolare: display, video, mobile e formati speciali; a questi si affiancheranno lo sviluppo di contenuti native e di progetti branded content, realizzati a quattro mani con editore e concessionaria da una parte e clienti dall’altra. Italiaonline rende inoltre disponibile la propria expertise nella gestione delle campagne vendute in reservation, private deal, private guranteed, fino alla massima efficienza del segmento programmatico dell’open market. Si avvarrà infine delle forti e numerose partnership con terze parti e di tutti gli sviluppi costantemente in atto che fanno di Italiaonline il punto di riferimento del mercato.



Fabio Peloso, Ceo di Italiaonline commenta: “L’accordo con questo considerevole pool di testate per la raccolta pubblicitaria è per noi motivo di particolare soddisfazione. Essere la concessionaria esclusiva di tante realtà editoriali full digital e di grande successo è per noi un grande obiettivo raggiunto. I nostri nuovi partner, così come quelli che arriveranno in futuro, possono essere sicuri del fatto che metteremo a loro disposizione tutte le nostre energie, le nostre risorse e l’ampia conoscenza del mercato digitale italiano che soltanto Italiaonline possiede, per crescere ancora di più insieme, sia nell’ audience che verso gli investitori pubblicitari”.

Il progetto di Italiaonline

Italiaonline – per questo progetto di advertising – si è rivolta esclusivamente a testate di qualità, stabilendo un dialogo diretto con ciascuna di esse, col fine di creare il più importante polo news del digital advertising nel Paese, destinato ad espandersi ulteriormente. Aggregati in un unico network pubblicitario, organizzato e supportato da un team ad hoc, da oggi queste realtà – dall’audience già consolidata – saranno in grado di rappresentare un bacino di utenza tale da confrontarsi con i principali player nazionali, beneficiando di rapporti diretti con clienti e centri media.

Italiaonline, inoltre, potrà mettere in futuro a disposizione degli editori partner la propria piattaforma tecnologica di Content Intelligence sviluppata totalmente in-house e fulcro della sua data driven strategy: un alleato basato su soluzioni di Intelligenza Artificiale che ispira e ottimizza il lavoro quotidiano del desk editoriale. Attraverso l’analisi e la elaborazione di un’enorme quantità di dati, infatti, è possibile individuare in tempo reale e sul nascere i trend social e search e fornire dunque al lettore i contenuti che desidera. Si tratta di un fattore tecnologico, ma ancor più competitivo/strategico in grado di ottimizzare i piani editoriali.

Le testate giornalistiche coinvolte

Tra le testate che fanno parte di Italiaonline si segnala Globalist Italia, con i siti Globalist.it e Giornaledellospettacolo.it; SEM srl, con i siti Blitzquotidiano.it e Ladyblitz.it (direttore Claudia Montanari); Entire Digital, con Notizie.it. E ancora, Innovamedia srl, con Theitaliantimes.it; ilSussidiario.net srl, con ilSussidiario.net e, infine, Editoriale Genesis, con Primaonline.it.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.