×

Beach&Love 2020: il digital marketing al servizio del turismo

Condividi su Facebook

Il 24 luglio a Milano Marittima si terrà il Beach&Love 2020: come cambia il marketing del turismo con il digital?

beach&love 2020
Il programma del Beach&Love 2020

Raccontare con i piedi nella sabbia tecniche e strategie di comunicazione e digital marketing per incentivare la ripartenza del settore turistico: questa l’idea vincente di Beach&Love 2020. Sondaggi e ricerche di mercato, casi studio e spettacolo sono gli ingredienti essenziali per creare un evento ad alto impatto emozionale, totalmente gratuito, giunto alla sua sesta edizione.

Storie di brand, Neuromarketing, SEO, Content Marketing e Social Media Marketing sono gli argomenti principali di cui tratterà l’evento, indispensabili per rilanciare il settore turistico.


Due founder d’eccezione hanno ideato e realizzato un evento creativo, informale e ad alto impatto comunicativo come Beach&Love.

Conosciuti e apprezzati nel mondo del digital marketing, Salvatore Russo, brand builder e ideatore di blog aziendali di grande successo, e Giulia Bezzi, SEO Specialist tra i più apprezzati in Italia, sono gli autori di tutti gli eventi firmati “&Love”. Giornate che propongono al pubblico importanti esperienze formative, ricche di contenuti di valore, di momenti di spettacolo e di brand e ospiti autorevoli.

Beach&Love 2020

Un format dallo stile inconfondibile che quest’anno ha assunto una veste tutta nuova: una formula innovativa che abbina l’offline all’online.

Il prossimo 24 luglio, 100 persone potranno collegarsi in streaming e interagire, ricevendo da parte degli organizzatori una box esclusiva. La &Love Box – inviata a tutti i partecipanti una settimana prima dell’evento – conterrà gli ingredienti giusti per portare a casa la spiaggia e creare l’atmosfera unica della giornata. Inoltre, il Beach&Love sarà trasmesso in diretta sui canali social di Notizie.it, testata giornalistica online seguita da milioni di italiani.

A Milano Marittima, invece, saranno cinquanta i partecipanti – selezionati tra imprenditori e rappresentanti di associazioni – che assisteranno all’evento in spiaggia. “In un periodo in cui tutti annullano eventi, per noi è importantissimo confermare e rilanciare il Beach&Love per dare una risposta concreta a tutto il settore turistico: è tempo di cambiare la comunicazione dei brand per andare oltre la crisi, coinvolgere il pubblico in esperienze straordinariamente rilevanti e cogliere le opportunità di business offerte dal mercato”, commenta Salvatore Russo.

Il programma

Beach&Love proporrà un’esperienza di formazione e riflessione unica nel suo genere, attraverso il contributo di grandi professionisti della comunicazione e il supporto di importanti partner con esperienza internazionale. Un programma avvincente con speaker di rilievo, case history d’eccellenza e dati in anteprima, frutto di ricerche di mercato sul turismo e sul neuromarketing elaborate da istituti autorevoli, Ipsos, ONIM e Neuroexplore.

La giornata inizierà con la presentazione di tutte le attività digital necessarie per strutturare strategie omnichannel efficaci e funzionali. Al pomeriggio, invece, verranno presentare le &Love Story: il racconto di aziende che hanno saputo promuovere il territorio attraverso la creazione di una customer journey ad alto impatto emotivo. L’Attilio Beach Pleasure Club, location dell’evento, e le istituzioni del territorio saranno protagoniste attraverso il racconto delle iniziative in atto e quelle future.

“In questo periodo molte persone hanno capito, finalmente, che online e offline non sono la stessa cosa, ma che abbiamo bisogno di entrambe le cose. Nel settore turistico, le persone si informano online per scegliere dove passare le vacanze offline per poi condividere la propria esperienza online. Il Beach&Love spiega proprio questi meccanismi e come ottimizzarli” è il commento di Giulia Bezzi.

Il turismo nel post-Coronavirus

Dopo la fase di chiusura imposta alle strutture turistiche durante l’emergenza Coronavirus, è importante sottolineare le evidenze e le evoluzioni avvenute nel settore. Al prossimo Beach&Love, infatti, verranno presentati i dati Ipsos, aggiornati a luglio, sulla propensione degli italiani verso le vacanze estive.

L’Ipsos dichiara che solo 1 italiano su 2 è certo di concedersi un periodo di ferie quest’estate, nonostante vi siano minori misure restrittive e la curva dei contagi sia in forte calo. Inoltre, gran parte di chi andrà in vacanza quest’anno rimarrà all’interno dei confini nazionali, preferendo mete all’aria aperta (mare, montagna, laghi e campagna) rispetto a visite culturali in città d’arte. Cambierà anche la scelta verso le strutture ricettive: gli italiani propenderanno per case in affitto e campeggi, con un conseguente calo degli alloggi in hotel, B&B e agriturismi.

Un panorama in continua evoluzione che evidenzia come gli italiani hanno modificato le proprie preferenze in base alle preoccupazioni d’estate dal Covid-19. Sarà interessante, dunque, osservare cosa succederà nelle prossime settimane e in che modo i vacanzieri saranno condizionati dalle scelte prese da Governo, istituzioni locali e strutture ricettive.

Il neuromarketing

Fare scelte per promuovere un’attività turistica è una questione scientifica. Su questo presupposto si basano gli studi e le ricerche di NeurExplore – società di consulenza che elabora indagini sul neuromarketing e ricerche comportamentali per indagare su scelte e preferenze d’acquisto dei consumatori. Secondo uno studio che sarà presentato all’edizione 2020 di Beach&Love, una buona selezione fotografica può incidere positivamente sulla prenotazione di una stanza d’albergo e sulla disponibilità a pagare degli ospiti.


Grazie alla somministrazione di test comportamentali, quali questionari ed eye-tracker (strumenti di misurazione del movimento oculare), e di test neuro-fisiologici, come l’elettroencefalogramma (EEG) e il Galvanic Skin Response (GSR) – ossia la misurazione delle variazioni “elettriche” sulla pelle, provocate da emozioni e stimoli esterni –, sono stati evidenziati gli elementi di una foto che influenzano la scelta di un cliente potenziale. Un esempio? Le camere per coppie.

Nello studio riportato da NeurExplore è emerso come gli utenti dimostrino una maggiore propensione alla spesa nei confronti di immagini dai colori freddi rispetto a quelle con tonalità calde. Inoltre, sempre nel caso di una camera per coppie, è preferibile non riportare foto di stanze raffiguranti persone al loro interno, lasciando la stanza pulita e in ordine. Questi gli elementi di cui tener conto per sviluppare una strategia di marketing efficace e ad alto impatto comunicativo.

L’influencer marketing

Oltre 600 tra marketer, professionisti e responsabili di aziende intervistati per comprendere, realmente, l’utilizzo dell’influencer marketing nel mercato italiano. Dati “concreti” per andare oltre mode e comprendere le caratteristiche utili a indirizzare e migliorare campagne e progetti. Grado di soddisfazione, canale utilizzato, tipologia di progetto, budget sono solo alcuni degli aspetti analizzati e che analizzeremo durante Beach&Love.


Ampio spazio anche alle nuove piattaforme come TikTok, social sempre più importante nelle attività con i creator, ma ancora poco conosciuto nelle sue dinamiche. Per concludere con un focus per comprendere l’impatto del Covid nel mondo dell’influencer marketing e le possibili evoluzioni ad esso collegate. Una riscoperta di autorevolezza, spontaneità e centralità del contenuto che porta l’influencer marketing in una nuova era.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.