×

Cashback di Natale, solo 1 su 3 potrà ottenere i rimborsi di 150 euro?

Condividi su Facebook

Cashback di Natale, i fondi sarebbero insufficienti se tutti dovessero ricevere rimborsi da 150 euro. La replica del governo.

Cashback di Natale rimborsi 150 euro

Dopo l’iniziale entusiasmo per il piano Cashback di Natale e l’amarezza nel riscontrare i consueti problemi legati al funzionamento dell’app necessaria per l’attivazione dello stesso, sembra arrivare oltre un’altra delusione per coloro che sperano di ottenere i rimborsi previsti (10% delle spese effettuate con moneta elettronica in store fisici entro il 31 dicembre per un valore massimo di rimborso di 150 euro).

Secondo quanto riportato da blitz quotidiano infatti le persone che hanno aderito al progetto sarebbero molte di più rispetto al previsto e le risorse a sostegno dello stesso non sarebbero sufficienti a garantire a tutti il risarcimento. Nello specifico pare che solo 1 italiano su 3, tra quelli registrati all’APP Io, riusciranno a sfruttare a pieno il Cashback di Natale.

Cashback di Natale, problemi con i rimborsi di 150 euro?

La matematica aiuta in questi casi. I fondi stanziati per l’iniziativa sono 227,9 milioni di euro e alla piattaforma si sono fin qui registrate 4,2 milioni di persone. Qualora tutte queste persone spendessero 1500 euro entro la fine di dicembre, assicurandosi così il rimborso dal 150 euro, mancherebbero circa 400 milioni di euro per rimborsare tutti (ovvero circa il triplo, nel totale, di quanto stanziato dal governo).

Cosa accadrebbe dunque se tutti gli aderenti al Cashback di Natale arrivassero a spendere 1500 euro entro la fine di gennaio? Il regolamento in tal senso è molto chiaro. Nel decreto n. 156, del 24 novembre 2020, si legge: “Qualora la predetta risorsa finanziaria non consenta il pagamento integrale del rimborso spettante, questo è proporzionalmente ridotto”. Applicando dunque questa definizione al caso prima descritto, quello dei rimborsi ad 1 italiano su 3, la cifra che spetterebbe a tutti è pari ad un terzo del totale, ovvero 50 euro.

A tranquillizzare i cittadini è stata la presidenza del Consiglio dei Ministri che in una comunicazione ufficiale ha precisato che “il cashback relativo al periodo sperimentale di dicembre viene pagato nel 2021, così come il primo semestre del 2021. Per entrambi questi periodi lo stanziamento complessivo è di 1.750 milioni. Quindi ci sono tutte le risorse necessarie“. È sempre da Palazzo Chigi che arrivano poi ulteriori dati: “I cittadini iscritti al Cashback al momento, ammontano a 4.456.597. Il totale transazioni elaborate (già acquisite dal sistema e visualizzabili dai partecipanti) è invece pari a 4.257.342. L’importo totale del Cashback maturato dai partecipanti è pari a 17.302.448 euro mentre i cittadini con almeno 10 transazioni (che già hanno diritto al rimborso dell’Extra Cashback di Natale) sono 151.218″.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

bitcoin cos'è e come funziona
Economia

Cos’è Bitcoin e come funziona

19 Gennaio 2021
Le criptovalute sono sicuramente un asset innovativo che sta portando notevoli cambiamenti sui mercati. Ma in cosa consiste esattamente Bitcoin?
Contents.media