×

Cashback, le nuove regole previste da gennaio 2021

La sperimentazione effettuata dal governo sul ‘cashback’ si è sviluppata tra l’8 e il 31 dicembre 2020: ecco le nuove regole in vigore da gennaio 2021.

2021

La sperimentazione del cashback sviluppata in occasione delle festività natalizie, nel periodo compreso tra l’8 e il 31 dicembre, si è conclusa con la fine del 2020. L’esperimento relativo al cosiddetto Extra Cashback di Natale è stato avviato dal governo nel tentativo di incrementare gli acquisti e di limitare l’evasione fiscale.

Secondo i primi dati elaborati da Palazzo Chigi, la cifra da restituire ai cittadini italiani – pari al 10% maturato sulla cifra spesa in 10 transazioni, per ottenere un rimborso totale di 150 euro – ha superato i 157 milioni di euro, nel solo mese di dicembre.

Il progetto cashback, pertanto, proseguirà anche nel 2021 ma seguirà regole differenti rispetto a quelle che hanno caratterizzato il periodo natalizio.

Dall’Extra Cashback al Cashback Standard: le regole

A partire dal 1° gennaio 2021, l’Extra Cashback è stato sostituito dal Cashback Standard, al quale aderiranno automaticamente tutti coloro che hanno già effettuato l’iscrizione all’app IO nel 2020. Il rimborso previsto con il Cashback Standard corrisponde sempre al 10% calcolato su ogni acquisto ma verrà vincolato all’esecuzione di un numero minimo di 50 transazioni effettuate esclusivamente in negozi fisici tramite app di pagamento o carte, in un periodo di sei mesi.

Inoltre, il rimborso massimo valutato per ogni singola transazione resta bloccato a 15 euro, indipendentemente dalla somma spesa. La cifra massima rimborsabile è pari a 300 euro annui, erogati in due tranche semestrali.

Caratteristiche e durata del Super Cashback

Il Cashback Standard verrà affiancato dal Super Cashback: infatti, i primi 100mila cittadini italiani che realizzeranno il numero più elevato di transazioni in negozi fisici – inclusi bar, ristoranti, negozi di artigianato o pompe di benzina – con app o carte riceveranno un ulteriore rimborso annuo pari a 3.000 euro, rilasciato in due pagamenti semestrali di importo pari a 1.500 euro. A questo proposito, è necessario sottolineare che i rimborsi previsti dal Cashback Standard sono cumulabili con quelli previsti dal Super Cashbakck. Pertanto, il rimborso annuo massimo che un singolo cittadino italiano può ottenere risulta pari ai 3.300 euro.

Il Super Cashback resterà attivo per un periodo di tempo pari a tre semestri ovvero dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2022 mentre i rimborsi verranno accreditati su ogni conto corrente entro un massimo di 60 giorni calcolati dalla fine di ciascun semestre. I pagamenti, quindi, dovranno pervenire seguendo tali scadenze: agosto 2021, febbraio 2022 e agosto 2022.

Contents.media
Ultima ora