×

Cartelle esattoriali 2021, dal 1° marzo ripartono le notifiche

Le sospensioni inerenti alle notifiche delle cartelle esattoriali 2021 non sono state prorogate: pertanto, gli invii ripartiranno dal 1° marzo.

Fisco

La scadenza delle sospensioni legate all’invio delle cartelle esattoriali 2021 è fissata per domenica 28 febbraio: a questo proposito, il Governo Draghi non ha disposto alcuna proroga delle succitate sospensioni. Pertanto, è prevista la ripartenza delle spedizioni sin da lunedì 1° marzo.

Cartelle esattoriali 2021, ripartono gli invii

Sono circa 50 milioni le cartelle esattoriali bloccate nel corso del 2020 a causa della pandemia provocata dal coronavirus che ricominceranno ad essere regolarmente recapitate ai cittadini italiani a partire dal 1° di marzo.

La mancata proroga delle sospensioni attivate durante il primo anno di emergenza sanitaria ha dato il via libera al fisco che, a breve, provvederà a riattivare le procedure di invio dei plichi.

La ripresa delle operazioni di distribuzione di avvisi e notifiche fiscali era già stata preannunciata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, affidato a Daniele Franco. Insistere nel posticipare le scadenze sancite per le sospensioni, infatti, avrebbe provocato il costante accumularsi di lavoro e, di conseguenza, il problema delle cartelle esattoriali non avrebbe fatto altro che acuirsi nel tempo piuttosto che portare a un miglioramento generale delle condizioni fiscali italiane.

Modalità di spedizione dei fascicoli

A partire da lunedì 1° marzo, quindi, la spedizione delle cartelle esattoriali riprenderà in modo regolare. Tuttavia, occorre sottolineare che i 50 milioni di fascicoli rimasti fermi per mesi non verranno notificati contemporaneamente. L’idea, infatti, sarebbe quella di procedere con invii scaglionati e dilazionarli nell’arco di due anni. Seguendo una simile procedura, ogni mese verranno recapitate circa tre o quattro milioni di cartelle esattoriali.

Il blocco dei pagamenti rateali

Accanto alla questione rappresentata dalle cartelle esattoriali 2021, è particolarmente vivo anche il tema relativo ai blocchi inerenti al pagamento delle rate di tutte le rottamazioni e al saldo e allo stralcio approvati nel 2020 sempre in conseguenza della pandemia da SARS-CoV-2.

Qualora si dovesse scegliere di non confermare la posticipazione della scadenza del congelamento dei pagamenti accennati, famiglie e aziende dovranno rivolgersi presto al fisco.

Su questo punto, però, il Governo sembra intenzionato a concedere un’ulteriore proroga ai pagamenti fino al mese di aprile 2021: la misura è attesa entro il 1° marzo, data di scadenza della sospensione attualmente in vigore.

Nata a Napoli il 16 marzo 1992, consegue una laurea triennale in Lettere Moderne, una magistrale in Scienze storiche indirizzo contemporaneo presso l'università "Federico II" di Napoli e il diploma ILAS da Graphic Designer. Ha partecipato a stage di editoria e all’allestimento di fiere del libro con l’associazione "Un'Altra Galassia". Attualmente collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Ilaria Minucci

Nata a Napoli il 16 marzo 1992, consegue una laurea triennale in Lettere Moderne, una magistrale in Scienze storiche indirizzo contemporaneo presso l'università "Federico II" di Napoli e il diploma ILAS da Graphic Designer. Ha partecipato a stage di editoria e all’allestimento di fiere del libro con l’associazione "Un'Altra Galassia". Attualmente collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora