Effetti collaterali degli antistaminici | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Effetti collaterali degli antistaminici
Salute & Benessere

Effetti collaterali degli antistaminici

Gli antistaminici sono farmaci che aiutano l’organismo a combattere i sintomi del raffreddore, allergie e l’influenza. Essi agiscono inibendo il rilascio di istamine che causano i sintomi, o inibendo l’azione di istamine dopo che vengono rilasciati dal corpo. Mentre la maggior parte delle persone tollerano bene gli antistaminici, possono avere alcuni effetti collaterali lievi.


Problemi potenziali
Effetti indesiderati comuni di antistaminici sono sonnolenza, secchezza della bocca, naso o occhi, mal di stomaco e mal di testa.

Considerazioni
Il consumo di alcol deve essere generalmente evitato durante l’assunzione di antistaminici. L’alcol aumenta gli effetti collaterali, soprattutto sonnolenza. E’ inoltre sconsigliabile utilizzare macchinari pesanti durante l’assunzione di antistaminici.

Combinazioni di farmaci
Gli antistaminici sono spesso miscelati con altri farmaci impiegati per alleviare i sintomi del raffreddore, allergie e l’influenza. Questo include antidolorifici e riduttori di febbre come il paracetamolo, l’aspirina e l’ibuprofene e soppressori della tosse, come ad esempio destrometorfano.

Medici e farmacisti in genere consigliano di leggere le etichette di queste formule per gli effetti collaterali aggiuntivi.

Interazioni
Gli antistaminici possono interagire con altri farmaci, ed è consigliabile che un medico o il farmacista viene consultato per coloro che fanno uso di sonniferi o sedativi, farmaci per la pressione alta o rilassanti muscolari.

Avvertimento
Gravi effetti collaterali che possono richiedere l’immediata attenzione medica includono veloce o battito cardiaco irregolare, eruzioni cutanee, febbre, convulsioni, difficoltà di deglutizione, o gonfiore agli occhi, viso, della lingua o labbra. Ciò può indicare una grave reazione allergica al farmaco.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche