×

Effetti di un trasloco nei bambini in età prescolare

default featured image 3 1200x900 768x576
effects relocating preschoolers 800x800

Un trasloco, sia esso a causa di mutate condizioni lavorative, un divorzio, un nuovo matrimonio o un’altra situazione, può essere difficile per tutti i soggetti coinvolti. Delocalizzarsi è un compito difficile. Gli effetti del trasferimento si sommano quando coinvolgono bambini in età prescolare. I bambini fioriscono in un ambiente stabile e di routine familiare; doversi riposizionare costringerà il bambino ad imparare di nuovo come essere sicuro e confortevole in un posto nuovo.

Nuovi dintorni

Il semplice fatto che l’ambiente intorno a loro cambi può essere problematico per bambini in età prescolare. Una nuova casa o un nuovo appartamento, da solo basterà per indurre i bambini in età prescolare a sentirsi fuori dalla loro zona di comfort e a dover imparare a conoscere la nuova casa e come è organizzata. Anche se gli elementi dalla vecchia casa saranno probabilmente riposizionati nella nuova, tutto avrà un aspetto diverso.

Ciò potrebbe causare ai bambini in età prescolare di sentirsi a disagio, man mano che imparano ad apprezzare il vivere in un luogo nuovo.

Conoscere nuovi amici e provare nostalgia per i vecchi

I bambini in età prescolare fanno amicizia al nido, al parco e anche nel quartiere dove vive la famiglia. Trasferirsi richiede ai bambini di abbandonare gli amici che hanno, e questo è dannoso, in quanto i bambini non possono rimanere in stretto contatto con le stesse modalità dei bambini più grandi che possono telefonare, chattare, inviare SMS agli amici che hanno lasciato. Inoltre, un bambino in età prescolare avrà bisogno di fare nuove amicizie nella zona in cui ci si sposta, il che potrebbe essere preoccupante per i bambini timidi per natura.

Cambiare scuola materna

I bambini in età prescolare che frequentano un nido, una scuola materna o una sorta di struttura di custodia passeranno attraverso un periodo di adattamento dopo il trasferimento. Ciò accade quando un trasferimento è abbastanza lontano e non è possibile fare i pendolari da e verso una scuola materna. Questo cambiamento avrà un impatto sul bambino che dovrà conoscere le nuove regole della casa, essere presentato a nuovi insegnanti e assistenti, e fare nuove amicizie. Tutto questo cambiamento può essere fonte di confusione per un bambino in età prescolare che ha appena iniziato ad andare al nido e ha trovato la transizione difficile di per sé. Il trasferimento può presentare una sfida, perché il bambino può avere l’impressione di ricominciare tutto da capo.

Cambio di routine

I Bambini in età prescolare sono abituati ad avere una routine quotidiana, come fare la prima colazione ad una certa ora ogni mattina, visitare alcuni negozi su base settimanale e passare tempi stabiliti di riposo con i genitori. Durante un trasferimento, la routine quotidiana viene interrotta a causa degli impatti fisici e logistici che il trasferimento impone sulla casa che si lascia e quella nella quale ci si appresta a vivere. Nel periodo immediatamente successivo al trasloco, ciotole e piatti possono non essere ancora state scompattate, rendendo l’esperienza della prima colazione insolita. La routine può essere modificata anche dal nuovo asilo, dal nuovo percorso che si fa per visitare i negozi e dai mutati orari di lavoro di un genitore. Tutti questi fattori, se combinati, possono interrompe il comfort associato a una routine nei bambini in età prescolare.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora