×

Effetto Green pass obbligatorio, il monitoraggio Gimbe: è corsa ai tamponi, meno ai vaccini

Il monitoraggio Gimbe ha svelato nuovi dettagli sull'effetto del Green Pass obbligatorio. Sono aumentati i tamponi, ma i vaccini meno.

Nino Cartabellotta

Il monitoraggio Gimbe ha svelato nuovi dettagli sull’effetto del Green Pass obbligatorio. Sono aumentati i tamponi, ma i vaccini meno. Nel report è stato evidenziato anche un calo di contagi, ricoveri e terapie intensive. 

Effetto Green pass obbligatorio, il monitoraggio Gimbe: è corsa ai tamponi

Il Green pass è diventato essenziale per svolgere le attività quotidiane, dal divertimento si trasporti, e ora è diventato anche obbligatorio per lavorare. L’introduzione dell’obbligo ha avuto un effetto che forse non era quello desiderato. Secondo la Fondazione Gimbe l’impatto del Green pass è stato molto evidente sui tamponi rapidi fin dal 6 agosto. In un mese la media a 7 giorni dei test antigenici è aumentata del 57,7%, passando da 113mila a 178mila, per poi stabilizzarsi.

Per quanto riguarda i nuovi vaccinati, non c’è stato nessun cambiamento significativo. Un lieve rialzo dopo il 6 agosto, poi le dosi sono crollate, con il minimo di 66mila toccato il 17 settembre. In seguito è stata segnalata una leggerissima risalita. “La progressiva estensione del green pass ha ottenuto un effetto molto netto in termini di testing della popolazione, contribuendo a ridurre la circolazione del virus, ma sinora non ha prodotto nessuna impennata nella curva dei nuovi vaccinati” ha dichiarato Nino Cartabellotta, presidente Gimbe. 

Effetto Green pass obbligatorio, il monitoraggio Gimbe: crollano casi e ricoveri

I numeri del monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe, tra il 22 e il 28 settembre 2021 sono positivi. Sono stati registrati 23mila nuovi casi, ovvero il 19,2% in meno rispetto alla settimana precedente, più di 10mila casi positivi in meno (-9,7%), 386 decessi, diecimila persone in meno in isolamento (-9,6%), 519 ricoverati con sintomi in meno (-13,2%) e 57 pazienti in meno in terapia intensiva (-11%).

Ormai da 4 settimane consecutive continuano a scendere i nuovi casi settimanali, anche sul fronte dei contagi iniziano a intravedersi i risultati della campagna vaccinale, con oltre il 71% della popolazione che ha completato il ciclo” ha dichiarato Cartabellotta

Effetto Green pass obbligatorio, il monitoraggio Gimbe: 8,3 milioni di italiani non vaccinati

Dal monitoraggio è emerso anche che al 29 settembre il 76% della popolazione aveva ricevuto almeno una dose di vaccino, con il 71,3% di persone che avevano già completato il ciclo vaccinale. Nell’ultima settimana le somministrazioni sono aumentate del 4,1%, mentre il numero dei nuovi vaccinati è aumentato del 19,8%. “A fronte di oltre 8,3 milioni di persone non hanno ricevuto nemmeno una dose, in questa fase è molto difficile giudicare l’entità dei progressi della campagna vaccinale, per l’ingiustificata indisponibilità pubblica sia dei dati delle prenotazioni, sia del numero di persone esonerate dalla vaccinazione” ha commentato Cartabellotta

Contents.media
Ultima ora