Akinfeev, portiere della Russia: chi è sua moglie - Notizie.it
Akinfeev, portiere della Russia: chi è sua moglie
Gossip e TV

Akinfeev, portiere della Russia: chi è sua moglie

Ekaterina e Igor Akinfeev
Ekaterina e Igor Akinfeev

L'eroe della Russia di questi mondiali è Igor Akinfeev, il portiere e capitano della squadra. Sua moglie è Ekaterina, modella e attrice ucraina.

Si parla del capitano della Russia come un eroe, infatti il match mondiale Spagna-Russia è stato combattuto. Una partita finita in parità, tempi supplementari compresi, i rigori hanno dato una svolta al match. Parare i rigori lo ha portato a comparire sulle pagine di ogni giornale, cartaceo e\o online. Ma vediamo qualcosa sulla vita privata del portiere.

Igor Akinfeev

Igor AkinfeevEkaterina Akinfeeva è il nome della moglie di Igor’ Vladimirovič Akinfeev, il portiere della nazionale russa di cui è capitano. Il cognome di famiglia della donna, prima di prendere quello del marito, è Gerun.

Il portiere è designato come il nuovo eroe russo per questi mondiali di calcio 2018. Nel match contro la Spagna è stato lui a far aggiudicare la vittoria alla sua squadra. Capitano della squadra del paese ospitante i mondiali. La stessa squadra che ha avuto un esordio spettacolare con un 5-0 contro l’Arabia Saudita.

Ma durante la puntata di Balalaika, nel dopo partita, è stato preso di mira per il suo passato, viste le continue papere in Brasile. Lo stesso che è riuscito a collezionare una figuraccia anche al di fuori dei 4 anni di mondiale.

Vita privata

Igor Akinfeev è sposato con una modella, attrice, ballerina e aspirante film-maker ucraina.

Prima di proseguire la sua vita professionale nella comunicazione ha studiato chimica. Insieme hanno 2 figli, Daniil e Evangeline. Riguardo al figlio non fa supposizioni su ciò che sarà, quindi se seguirà o no le sue orme da calciatore. Infatti ha ammesso che quando giocano insieme si sente stupido a pensare troppo in avanti nel futuro. Dice “la cosa principale è crescere una persona buona e degna. E lasciare che sia la professione a sceglierla”.

Ha parlato anche riguardo la sua vita calcistica e ha detto che non è una vita pacifica, bensì difficile e che non tutti ce la fanno. Lei è cresciuta in una famiglia ucraina di prestigio, infatti il papà era un professore di scrittura, linguaggio e letteratura.

La modella è chiamata con vari nome su internet da Ekaterina a Katy Gerun sui social. Ma anche con altri nomi come Ekaterina Akinfeeva, Katerina Gerun, Katerina Akinfeev, Katia Gerun, Catherine Gerun e Catherin Akinfeev.

Gli studi

La Akinfeev ha studiato ingegneria chimica all’Università Nazionale di Farmaceutica a Kharkov, Ucraina.

Chiaramente voleva essere una farmacista, ma poi ha seguito una strada diversa. Anche se ricorda gli anni in cui ha studiato piacevolmente. Circa i suoi studi ha detto: “con le mie esperienze hanno avuto tutti qualche storia divertente da raccontare. Un giorno, in laboratorio, mi è stato affidato il compito di produrre naftalene. Ma non è stato un lavoro veloce per me, anzi era maleodorante. Per di più nono sono riuscita a consegnarlo in tempo al docente, ed è andata così ancora per la seconda e per la terza volta. Ma c’era sempre qualcosa che non andava. Inoltre non c’è un docente che prende in consegna i compiti affidati, bensì degli armadietti per i prodotti chimici chiusi. Quindi l’ho dovuto portare in giro con me sui mezzi pubblici per tutto il periodo, la gente mai stava alla larga. Quando ho finito i miei studi, ancora i libri e i quaderni avevano quell’odore”.

La carriera

Ekaterina Akinfeev ha una carriera molto vasta, infatti è stata modella, ballerina e ha avuto esperienze nelle competizioni di bellezza.

Tra le altre conta Miss Universe Ukraine. Oggi studia alla Moscow Film School, come si può leggere sulla sua pagina Facebook, dove ha anche postato un link contenente un suo cortometraggio. Parla ucraino, russo, inglese e francese, e ha anche detto che fa sempre pratica con le lingue straniere per parlarle eccellentemente.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche