×

Electrolux, taglio agli stipendi

default featured image 3 1200x900 768x576
C_4_articolo_2023487__ImageGallery__imageGalleryItem_0_image

Il gruppo svedese Electrolux, che gestisce in Italia quattro stabilimenti (a Susegana, Porcia, Solaro e Forlì) ha proposto un taglio di salari affinchè questi possano restare aperti. Tagliare gli stipendi è necessario, dicono i vertici dell’azienda, per adeguare il costo del lavoro italiano a quello polacco. In Polonia gli operai dell’Electrolux guadagnano sette euro all’ora.

La riduzione dello stipendio prevista è di tre euro all’ora, per un totale di 130 euro al mese.

Immediata la reazione dei sindacati, che hanno indetto uno sciopero. A Solaro, nel Milanese, circa 500 lavoratori stanno protestando davanti ai cancelli dell’azienda, e lo stesso avviene in provincia di Pordenone, presso lo stabilimento di Porcia.

C_4_articolo_2023487__ImageGallery__imageGalleryItem_1_image


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora