×

Elezioni amministrative, Salvini (Lega): “Serve autocritica, errori in campagna elettorale”

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha commentato la sconfitta subita dal centrodestra in occasione delle recenti elezioni amministrative.

elezioni amministrative
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha esaminato i risultati emersi dalle elezioni amministrative, riconoscendo gli errori fatti dal centrodestra durante la campagna elettorale.

Elezioni amministrative, Salvini (Lega): “Serve autocritica, errori in campagna elettorale”

Nelle giornate di domenica 3 e lunedì 4 ottobre, gli italiani sono stati chiamati alle urne per le elezioni amministrative.

In seguito alla chiusura dei seggi, avvenuta alle ore 15:00 di lunedì 4, è apparso rapidamente evidente il successo ottenuto dalla coalizione di centrosinistra e la clamorosa sconfitta in cui è incappato il centrodestra.

In questo contesto, i leader dei maggiori partiti politici del Paese hanno commentato i risultati, gradualmente diffusi dopo la chiusura dei seggi.

Nel corso dello speciale Tg1 dedicato alle amministrative, il primo a esprimersi in merito alle elezioni è stato Matteo Salvini che ha esordito dicendo: “Sono contento di essere il primo a commentare, sono abituato a metterci la faccia e non a dare colpe agli altri.

Il primo commento è sull’affluenza: la maggior parte non ha votato. È per me e tutti un’autocritica. Occorre essere più concreti sulla vita reale. Non possiamo perdere tempo su vicende private”.

Elezioni amministrative, Salvini (Lega): “Il centrodestra unito vince, ma non dobbiamo perdere tempo”

Scegliendo di non soffermarsi su cosa volesse intendere con l’espressione “vicende private”, il leader della Lega si è focalizzato sui candidati presentati dal centrodestra alle elezioni amministrative, rivendicando le decisioni messe in campo dalla coalizione: “Il centrodestra ha scelto i migliori candidati possibili, non criticherò nessuno, ma il voto di continuità nelle città e il non voto di dice che abbiamo fatto tardi nella loro scelta.

Dove abbiamo perso dobbiamo fare autocritica – e ha aggiunto –. Ma il centrodestra unito vince, solo che non dobbiamo più perdere tempo”.

Per quanto riguarda il futuro del centrodestra, invece, Salvini ha spiegato: “L’anno prossimo votano 25 capoluoghi, città importanti da Genova a Palermo, da Monza a Lecce. Il centrodestra ha il dovere di individuare i suoi candidati il prima possibile entro il mese di novembre per avere 5-6 mesi di tempo per spiegare la nostra idea di buon governo”.

Elezioni amministrative, Salvini (Lega): “Unità nazionale non a rischio”

Matteo Salvini, poi, ha voluto focalizzare l’attenzione sul risultato ottenuto dalla Lega durante le amministrative rapportandolo con i dati legati alla sconfitta del centrodestra: “Laddove si è perso non si prendono scuse, sicuramente come Lega stasera abbiamo più sindaci di ieri pomeriggio e la lezione è che il centrodestra unito vince ma deve essere unito sul serio, dobbiamo fare bene e fare in fretta”.

Infine, il leader della Lega ha allargato le sue valutazioni alla sopravvivenza del Governo Draghi, asserendo: “Oggi votavano gli italiani per eleggere i sindaci: se qualcuno usa il voto per abbattere il governo di unità nazionale si sbaglia di grosso. Noi qua stiamo e qua rimaniamo. Non mi appassiona il dibattito sulla legge elettorale, ma quello sul lavoro, tasse e futuro del Paese”.

Il commento di Maurizio Lupi

I risultati del centrodestra alle amministrative sono stati commentati anche dal presidente di Noi con l’Italia, Maurizio Lupi, che a La7 ha dichiarato: “Ci siamo presi una bella scoppola, non siamo riusciti a mettere in campo una proposta in grado di far tornare al voto il centrodestra. La responsabilità è della politica, non dei cittadini. Ho apprezzato l’autocritica di Salvini. A Milano i nostri elettori non sono andati a votare o pensavano che la partita fosse già persa. Su Napoli, Milano e le grandi città sembrava di essere a X Factor. E questo lo paghi”.

Intervenendo dal comitato elettorale del candidato sindaco del centrodestra di Milano, Luca Bernardo, Maurizio Lupi ha aggiunto: “Io avrei evitato, in tutto questo periodo, di rincorrere i no vax, i no green pass e avrei parlato della nostra capacità di governo, che è quella di essere seri, responsabili e concreti. Tra l’altro, il governo Draghi sta spiazzando tutti. Il governo Draghi sta creando uno spazio enorme alla proposta politica di centrodestra, e va raccolta. Salvini ha chiamato una riunione di coalizione, mi auguro che si faccia al più presto visto che ci sono stati momenti in cui non ci si è visti per 3-4 settimane e poi dicevamo che eravamo tutti uniti. Credo che in quell’occasione leggeremo con attenzione i dati. Adesso cerchiamo almeno di vincere al ballottaggio a Torino e a Roma”.

Contents.media
Ultima ora