Elezioni, blog M5s avverte: voto su premier rallentato per troppa affluenza
Elezioni, blog M5s avverte: voto su premier rallentato per troppa affluenza
Politica

Elezioni, blog M5s avverte: voto su premier rallentato per troppa affluenza

M5s elezioni
Elezioni, blog M5s avverte: voto su premier rallentato per troppa affluenza

Oggi il voto per gli iscritti al M5S: si sceglie il candidato premier; piattaforma del sito rallentata per i troppi accessi: il favorito è Luigi Di Maio

Sistema rallentato e voto “impossibile” per qualche militante del Movimento 5 Stelle che vuole scegliere il suo candidato alle prossime elezioni politiche. La comunicazione è stata data pochi minuti fa dal blog di Beppe Grillo che ha tranquillizzato gli iscritti del Movimento che stavano procedendo al voto per il candidato premier: “Le prestazioni del Sistema Operativo Rousseau – si legge sul blog – sono condizionate dall’alta affluenza in contemporanea che si sta registrando“. I grillini, che non erano riusciti a dare la loro preferenza sul sistema, avevano segnalato le difficoltà temendo che si trattasse di attacchi hacker.

Primarie del Movimento: ecco chi sono i candidati

Le operazioni di voto sul blog di Beppe Grillo sono partite questa mattina alle 10.00 e continueranno per tutto il giorno, fino alle 19.00. I candidati sono otto, di cui due donne. Si tratta di Vincenzo Cicchetti, Luigi Di Maio, Elena Fattori, Andrea Davide Frallicciardi, Domenico Ispirato, Gianmarco Novi, Nadia Piseddu, Marco Zordan.

I risultati verranno dati agli iscritti del Movimento 5 Stelle nel corso della kermesse “Un’Italia a cinque stelle” che si svolgerà prossimamente a Rimini.

Luigi Di Maio, il grande favorito

Andiamo a Palazzo Chigi e facciamo risorgere l’Italia“: con queste parole Luigi Di Maio, vice presidente della Camera dei Deputati, ha annunciato la sua partecipazione alle primarie del Movimento 5 Stelle. “Quando siamo diventati la prima forza politica del Paese – ha continuato – tutti hanno iniziato a combatterci e a temerci; andiamo a completare l’opera“.

Di Maio è il grande favorito di queste primarie: classe 1986 è il più grande di tre fratelli. Dopo il diploma di Liceo Classico, si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza, senza però portare a termine gli studi. Dal 2007 è giornalista pubblicista: nello stesso anno è iniziata anche la carriera nel mondo della politica con la militanza nel Movimento di Beppe Grillo.

Nel 2013 viene eletto in Parlamento, all’interno della circoscrizione Campania.

Qui viene poi eletto Vice Presidente della Camera dei Deputati. Dal 7 maggio 2013 fa parte della XIV Commissione, che tratta delle politiche europee. Nel 2014 viene nominato nel Direttorio del Moviento; nel 2016 è scelto come responsabile degli Enti Locali.

Come funziona il voto

Possono votare alle primarie del Movimento tutti gli iscritti al sito www.movimento5stelle.it, che abbiamo confermato l’iscrizione entro il 1 gennaio. I votanti devono essere maggiorenni e la loro identità deve essere stata verificata tramite il caricamento di un documento sulla piattaforma. Ogni militante potrà esprimere un solo voto. Alla chiusura della votazione i risultati verranno depositati presso gli studi di due notai, dove rimarranno fino a sabato 23 quando saranno resi pubblici, sia agli iscritti che ai cittadini italiani, nel corso della kermesse del Movimento a Rimini. Le votazioni saranno effettuate sulla piattaforma Rousseau, che al momento ha riscontrato alcuni problemi a causa dei numerosi utenti che ne stanno facendo uso.

1 Commento su Elezioni, blog M5s avverte: voto su premier rallentato per troppa affluenza

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche