×

Elezioni comunali 2021 sondaggi: chi sono i candidati favoriti nelle principali città

Le elezioni comunali del 2021 si stanno avvicinando, e stanno quindi emergendo i nomi dei candidati favoriti secondo i sondaggi. Ecco chi sono

I favoriti alle elezioni comunali 2021

Le elezioni amministrative si terranno domenica 3 ottobre e lunedì 4 ottobre, di conseguenza le campagne elettorali stanno arrivando alla loro conclusione. Ecco chi sono i candidati favoriti per i principali capoluoghi di regione.

Elezioni comunali 2021 sondaggi: i candidati favoriti per Milano

Per Milano ci sono ben 13 candidati sindaco, ma 3 sono quelli appartenenti o sostenuti dai principali partiti a livello nazionale.

Il primo è il sindaco uscente Beppe Sala, del PD. Milanese di origine, nato nel 1958 e laureato alla Bocconi, è stato il responsabile dell’Expo prima di essere eletto sindaco di Milano nel 2016.

Luca Bernardo è sostenuto da FI, Lega e FDI. Nato nel 1967, è primario di pediatria al Fatebenefratelli, ed è anche molto attivo nel sociale.

Dal capoluogo lombardo ha ricevuto nel 2015 l’Ambrogino d’oro.

Layla Pavone è la candidata del M5S. Classe 1963, è grande esperta del mondo del web, e punta a rinnovare in senso digitale Milano.

Elezioni comunali 2021 sondaggi: i candidati favoriti per Roma

A Roma ci sono addirittura 21 candidati in corsa.

La prima è ovvimente la sindaca uscente Virginia Raggi, candidata del M5S. Dopo la sua elezione nel 2016, la Raggi ha dovuto afforntare diverse grane giudiziarie, ma nulla le ha impedito di ritentare di nuovo la corsa al Campidoglio.

Enrico Michetti, 55 anni, è invece il candidato per il centrodestra, che ha nei punti principali della sua proposta elettorale pulizia, efficienza e sicurezza, degli argomenti molto complicati nella capitale d’Italia.

Roberto Gualtieri, 55 anni, è l’uomo scetlo dal centrosinistra, e anche lui ha all’ordine del giorno la pulizia della città, oltre a una innovazione tecnologica della Capitale.

Altro nome importante è quello di Carlo Calenda, romano di nascita e leader del partito Azione.

Elezioni comunali 2021 sondaggi: i candidati favoriti per Napoli

Gaetano Manfredi, classe 1964, è sostenuto sia dal PD che dal M5S, e punta a far avere al capoluogo campano una piazza importante a livello nazionale.

Antonio Bassolino, 74 anni e un passato da sindaco di Napoli, si ricandida alla poltrona di primo cittadino per rilanciare e riparare la città partenopea.

Catello Maresca, 49 anni, è il candidato sindaco per il centrodestra. Sostituto procuratore di Napoli, vuole portare legalità e giustizia nel capoluogo campano.

Elezioni comunali 2021 sondaggi: il ricorso per la candidatura napoletana della Lega

A causa di un ritardo della consegna dei plichi con i nomi e le liste sostenute dalla Lega a Napoli, una parte della commissione elettorale della Lega rimarrà esclusa dalle elezioni.

Anche il ricorso al Tar non è servito, e la Lega avrà delle liste civiche in meno a sostenere il suo candidato Catello Maresca.

Elezioni comunali 2021 sondaggi: i candidati favoriti per Torino

Tredici sono i candidati sindaco per Torino.

Il centrodestra schiera Paolo Damilano, classe 1965. Il suo manifesto elettorale si basa su 4 punti: economia, territorio, innovazione e persone, col fine di migliorare la città piemontese.

Stefano Lo Russo, 45 anni, è il candidato per il PD, ed è già stato assessore nel comune di Torino nela giunta di Piero Fassino.

Valentina Sganga, sostenuta dal M5S, punta a prendere il posto di Chiara Appendino, del suo stesso partito. Dal 2016 è membro del consiglio comunale, e nel 2018 è anche diventata capogruppo del M5S in comune.

Elezioni comunali 2021 sondaggi: i candidati favoriti per Bologna

Otto sono i candidati per il ruolo di sindaco di Bologna.

Il centrosinistra ha scelto Matteo Lepore, classe 1980 e già assessore alla cultura nella giunta attuale di Merola..

Fabio Battistini, 65 anni, è la scelta del centrodestra. Imprenditore molto noto in città è anche molto attivo nel volontariato e nell’associazionismo.

Il M5S non ha invece trovato un nome da candidare alla carica di sindaco di Bologna, e quindi la sua posizione e i suoi elettori saranno importanti nel caso di un eventuale spareggio.

Contents.media
Ultima ora