×

Elezioni presidenziali in Francia: Macron e Le Pen al ballottaggio. Melenchon terzo

In Francia i seggi sono stati chiusi. Sono arrivati i primi risultati delle elezioni presidenziali: nel prossimo faccia a faccia si affronteranno Macron e Le Pen.

Elezioni presidenziali risultati diretta

Con la chiusura dei seggi sono arrivati i primi risultati delle elezioni presidenziali francesi del 2022. Stando a quanto si apprende dalle prime stime di Ifop Fiducial il presidente uscente Emmanuel Macron è in testa con il 28,6%. Segue Marine Le Pen con il 24,4%.

Entrambi si sono qualificati al secondo turno.

Elezioni presidenziali francesi del 2022, i risultati

Di seguito vediamo i risultati degli exit poll:

  • Emmanuel Macron (LREM|RE): 28,6%
  • Marine LePen (RN|ID): 24,4%
  • Jean-Luc Mélenchon (LFI|LEFT): 20,2%
  • Éric Zemmour (Reconquête|Estrema destra): 6,8%
  • Valérie Pécresse (LR/SL|EPP): 4,6%
  • Yannick Jadot (EELV|G/EFA): 4,6%

Macron prende punti rispetto al 2017

Guardando alla precedente tornata del 2017 emerge un dato molto importante.

Il presidente uscente Macron ha guadagnato 4 punti. Risultati positivi anche per la leader di Rassemblement National che con il 24% ha fatto meglio rispetto al primo turno di 5 anni fa.

Il livello di astensione è più alto di quello del 2017

C’è un altro dato che non va trascurato. Con il 26,2%, il livello di astensione è più alto rispetto a quello della tornata precedente. Rimane comunque più basso di quello del 2002 quando ad astenersi fu il 28,4% degli elettori francesi.

Da ricordare che in quell’anno corse alla carica di presidente della Repubblica francese il padre di Marine Jean Marie Le Pen che arrivò al ballottaggio con Jacques Chirac.

Le indicazioni di voto degli altri candidati

Dagli altri candidati iniziano intanto ad arrivare le prime indicazioni di voto. Valérie Pecrésse del partito “Soyons Libre” ha invitato a votare Emmanuel Macron: “Non sono riuscita a convincervi. Stasera il riflesso del voto è utile per giocare la partita fino in fondo.

Questo risultato è una delusione personale e collettiva. Mi assumo le mie responsabilità in questa sconfitta […] a tutti coloro che hanno fornito il loro sostegno, voglio esprimere loro la mia gratitudine”. Su Marine Le Pen si è espressa in modo molto duro: “Il programma di Marine Le Pen condurrà il Paese nella discordia, nel fallimento. La sua vicinanza a Vladimir Putin la scredita. Io voterò in coscienza Macron”. Anche il sindaco di Parigi Anne Hidalgo ha invitato gli elettori a votare “contro l’estrema destra di Marine Le Pen”. Tra i candidati alla presidenza che hanno deciso di rivolgere i voti a Macron si sono uniti anche Yannick Jadot e Jean Luc Mélenchon. Quest’ultimo su Le Pen è stata categorico: “Noi sappiamo per chi non voteremo mai: non bisogna dare un solo voto alla Signora Le Pen”.

Ha invece invitato a votare Marine Le Pen Eric Zemmour: “Abbiamo fatto in tre mesi quello che nessun partito ha fatto in tre anni. Abbiamo costruito il più grande partito in Francia (…) Ho molti disaccordi con Marine Le Pen e non li elencherò tutti, ma c’è un uomo di fronte a lei che non ha detto una parola sull’identità o sulla sicurezza durante la sua campagna elettorale. Non sbaglierò il mio avversario. Questo è il motivo per cui invito i miei elettori a votare per Marine Le Pen”.

Marine Le Pen invita tutti quelli che non hanno votato Macron a raggiungerla

Intanto la leader di Rassemblement National Marine Le Pen, commentando a caldo i primi risultati delle elezioni ha invitato tutti coloro che non hanno espresso preferenza per Macron a votare per lei: “Il popolo francese mi ha dato l’onore di essere qualificata al secondo turno contro il presidente uscente […] tutti coloro che non hanno votato per Emmanuel Macron sono chiamati a unirsi alla nostra manifestazione”. Infine ha aggiunto: “In questa campagna elettorale ho deciso di essere libera da condizioni di partito […] se vengo eletta al secondo turno, sarò la presidente di tutto il popolo francese”.

Macron invita ad applaudire tutti i candidati alla presidenza

Dopo molta attesa, ha parlato infine anche il presidente uscente Emmanuel Macron che, per l’occasione ha ringraziato tutti coloro che lo hanno votato: “Vorrei ringraziare tutti i nostri connazionali che hanno votato per la mia candidatura sin dal primo turno. La loro fiducia e la vostra fiducia mi obbligano e mi onorano. Potete contare su di me per realizzare questo progetto di progresso, apertura e indipendenza francese ed europea”. Ha poi proseguito chiedendo che vengano applauditi anche tutti gli altri candidati. Infine ha concluso: “Nei prossimi 15 giorni non risparmieremo sforzi perché altrimenti non potremo fare nulla. Saremo umili e determinati […] Il 24 aprile possiamo scegliere una nuova era francese ed europea. Il 24 aprile possiamo scegliere la speranza. Il 24 aprile possiamo scegliere insieme Francia ed Europa”.

Contents.media
Ultima ora