×

Elezioni: Rotondi, 'Meloni ha ricostruito macerie centrodestra europeo Pdl'

default featured image 3 1200x900 768x576

Roma, 16 ago. (Adnkronos) – "Nel 2008 abbiamo fondato -con Berlusconi e Fini – il ‘Popolo delle Libertà’, che rappresentava la grande speranza di un partito di massa del centrodestra italiano; poi sapete com’è andata… divisioni, liti, scissioni, poi è apparsa all’orizzonte una giovane donna che con il suo entusiasmo, Giorgia Meloni, ha ricostruito dal basso quello che la politica aveva distrutto.

Oggi un italiano su 4, il 25% degli italiani, vota per Giorgia Meloni che viene da quell’esperienza, dal centrodestra europeo del Popolo delle Libertà. Ha ricostruito dalle macerie che noi abbiamo lasciato a terra. Ecco perché 'Verde è popolare sostiene Giorgia Meloni premier". Lo afferma Gianfranco Rotondi, presidente di ‘Verde è popolare', in un video registrato seduto nel salotto della sua casa di Pescara, con una delle camicie fantasia che sono divenute un tormentone social negli ultimi anni.

"Viene da destra? Certo, ma da una destra -aggiunge Rotondi- che ha detto le parole giuste nel tempo in cui andavano dette, a Fiuggi ,e poi nella fondazione del Popolo delle Libertà, al governo del Paese accanto a Silvio Berlusconi. Oggi si profila un’alternativa tra Enrico Letta e Giorgia Meloni, due politici giovani, di sinistra e di destra. Noi ultimi democratici cristiani -e con loro i giovani democratici cristiani, le nuove generazioni che si appassionano alle nostre idee- noi puntiamo su Giorgia Meloni, lieti di poter scegliere finalmente tra due politici, ma scegliamo una donna che appartiene alla famiglia politica che per 28 anni abbiamo fondato e fatto crescere".

"Dalle macerie -conclude Rotondi- nasce una nuova speranza, una scelta storica per un centro forte, ricco di valori che è alleato della destra e assieme alla destra dà a questo Paese una speranza di rinascita. Come disse in un congresso il grande Fanfani 'se io avessi avuto paura dei vostri fischi, voi oggi non sareste qui'. Da Fanfani apprendiamo il coraggio delle scelte rivoluzionarie. Votiamo Giorgia Meloni".

Contents.media
Ultima ora