×

Elezioni suppletive a Roma: con Cecilia D’Elia vince il Partito Democratico

Elezioni suppletive a Roma e centrosinistra pigliatutto: con Cecilia D’Elia vince il Partito Democratico, la candidata della Lega Matone seconda al 21,6%

Cecilia D'Elia

Elezioni suppletive a Roma con en plein del centrosinistra: con Cecilia D’Elia vince il Partito Democratico e la candidata ha raccolto il 60% circa dei consensi staccando l’avversaria diretta espressione del centrodestra Simonetta Matone. La D’Elia ha dunque vinto il seggio alla Camera lasciato vacante dal neo sindaco di Roma Roberto Gualtieri

Con la D’Elia a Roma vince il Partito Democratico: a lei il seggio di Gualtieri

Con due terzi delle schede già scrutinate e 152 sezioni in responso su 218 il vantaggio della D’Elia, esponente del Pd alle suppletive, era già netto con il 60% dei consensi. Allo stato dell’arte del momento in questione Simonetta Matone della Lega per il centrodestra era al 21,6% e Valerio Casini di Italia Viva al 13%

Mentre D’Elia vince con il Partito Democratico l’astensionismo stravince con numeri bassissimi

Ma a farla da padrone è stato soprattutto l’astensionismo: a seggi chiusi, cioè alle 23.00 del 16 gennaio, a votare era andato solo l’11,33% degli aventi diritto. Vale a dire che sono entrati in urna 21.010 cittadini su 185.394. Alle precedenti suppletive del marzo 2020, a votare fu il 17,66% degli aventi diritto. Sui social la neo eletta ha commentato: “Grazie a tutte e tutti i romani che mi hanno dato fiducia.

Metterò tutta me stessa per onorare la responsabilità di questo nuovo impegno in un momento così delicato per il nostro Paese”. 

Il messaggio del sindaco di Roma a D’Elia che vince il “suo” seggio con centrosinistra e Partito Democratico

E il sindaco di Roma Roberto Gualtieri ha scritto: “Complimenti a Cecilia D’Elia per la vittoria elettorale alle suppletive. Una donna competente e determinata che arricchirà il Parlamento con la sua passione politica e saprà rappresentare al meglio Roma e il suo collegio.

Buon lavoro Cecilia!”.

Contents.media
Ultima ora