Emergenza guardia medica - Notizie.it
Emergenza guardia medica
Milano

Emergenza guardia medica

E’ una situazione serissima che il quotidiano La Repubblica ha denunciato, già nel 2008, e che rimette oggi in evidenza per constatarne l’aggravamento. In base all’ultima graduatoria dello scorso novembre, dopo il bando della Regione per l’assegnazione del monte ore, servono almeno altri 300 medici “di continuità assistenziale”, oltre i 70 che si sono resi disponibili. Ciò vuol dire che tutte le notti e i week end, quando non è possibile rivolgersi al medico di famiglia, sono solo in una quindicina a dover provvedere alle esigenze del capoluogo lombardo (un milione e trecentomila pazienti potenziali).

Cosa ha portato a questa diserzione da parte dei dottori, tanto da rinunciare anche al posto in graduatoria? Innanzitutto il costo della vita a Milano, a fronte di una retribuzione oraria inferiore ai 20 euro: molti preferiscono spostarsi nell’hinterland, dove il carico di lavoro è anche più accettabile.

Conseguentemente, il tempo medio di attesa per una visita domiciliare è dalle 2 alle 4 ore.

Gemma Lacaita, responsabile del Dipartimento per le cure primarie dell’Asl, tiene però a ribadire che sono pienamente operativi, sino alle 24, tre laboratori ed è bene sapere che ci si rivolge alla guardia medica solo in sostituzione del proprio medico e non per prestazioni che sono, più adeguatamente, assicurate nei Pronto Soccorso cittadini.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*