×

Emilia-Romagna, terremoto di magnitudo 3.3 a Solignano

L’Ingv ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 a Solignano, in provincia di Parma, in Emilia-Romagna, avvenuta alle ore 21:33.

terremoto solignano 768x512

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 è stata avvertita a Solignano, in provincia di Parma, in Emilia-Romagna. Il fenomeno sismico è stato registrato dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) alle ore 21:33:40 e ha avuto una profondità di 27 chilometri.

Emilia-Romagna, terremoto di magnitudo 3.3 a Solignano

Nella serata di mercoledì 15 settembre, alle 21:33:40 ora italiana, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ha rilevato una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 a Solignano, in provincia di Parma, in Emilia-Romagna.

Il terremoto di magnitudo 3.3, sulla base delle informazioni diramate dall’Ingv, ha avuto un epicentro localizzato a 4 km a Ovest di Solignano mentre l’ipocentro ha avuto una profondità corrispondente a 27 chilometri.

Per quanto riguarda le coordinate geografiche del sisma registrato in provincia di Parma, sono state indicate una latitudine pari a 44.628 e una longitudine pari a 9.926.

La scossa, la cui entità viene descritta nella scala Richter come un episodio “molto leggero”, non ha provocato danni a cose o persone.

Emilia-Romagna, terremoto di magnitudo 3.3 a Solignano: caratteristiche

Il terremoto di magnitudo 3.3, avvenuto a Solignano, è stato individuato presso la Sala Sismica INGV-Roma.

Il fenomeno è stato avvertito entro i confini territoriali di Solignano e in altri comuni della provincia di Parma situati entro 20 chilometri dall’epicentro come Valmozzola, Varsi, Varano de’ Melegari, Pellegrino Parmense, Terenzo, Berceto, Bore, Bardi, Fornovo di Taro, Calestano, Borgo Val di Taro.

Tra le città con più di 50.000 abitanti situate entro 100 km dall’epicentro del fenomeno, il sisma è stato localizzato a 37 km a sud ovest di Parma; a 51 km a sud est di Piacenza; a 56 km a ovest di Reggio Emilia; a 57 km a sud di Cremona; a 58 km a nord di La Spezia; a 63 km a nord di Carrara; a 68 km a nord di Massa; a 78 km a ovest di Carpi; a 79 km a ovest di Modena; a 82 km a est di Genova; a 87 km a sud est di Pavia; a 88 km a nord ovest di Viareggio; a 98 km a nord ovest di Lucca.

Emilia-Romagna, terremoto di magnitudo 3.3 a Solignano: casi analoghi

Il sisma registrato nella serata di mercoledì 15 settembre è stato avvertito in numerosi comuni: molte, infatti, le segnalazioni apparse sui social e, in particolare, su Twitter, postate da utenti di Noceto, Soragna, Collecchio, Sanguinaro, Medesano, Fiorenzuola d’Arda, Corniglio o, ancora, Ghiare di Berceto.

L’Ingv, inoltre, ha riportato anche un’ulteriore scossa, particolarmente lieve, di magnitudo 2.1 alle ore 19:56. Il fenomeno ha avuto epicentro a 6 chilometri di distanza da Felino.

Altre due scosse di lieve entità e di magnitudo 2.9 e 2.3, ancora, sono state localizzate rispettivamente a 4 chilometri e a 5 chilometri a sud ovest di Salsomaggiore Terme, nella giornata di martedì 14 settembre alle ore 19:45 e 19:46.

Contents.media
Ultima ora