Emorragia cerebrale: sintomi, cause, prognosi, complicazioni
Emorragia cerebrale: sintomi, cause, prognosi, complicazioni
Salute & Benessere

Emorragia cerebrale: sintomi, cause, prognosi, complicazioni

Emorragia cerebrale: sintomi, cause, prognosi, complicazioni
Emorragia cerebrale: sintomi, cause, prognosi, complicazioni

L'emorragia cerebrale, o ictus, colpisce ogni anno circa 15 milioni di persone. Inoltre è la seconda causa di morte per gli anziani over 60.

L’emorragia cerebrale, o ictus, colpisce ogni anno circa 15 milioni di persone. Inoltre è la seconda causa di morte per gli anziani over 60. Capiremo oggi cause, sintomi, prognosi e complicazioni di questa pericolosa emergenza.

Emorragia cerebrale

L’emorragia cerebrale è una perdita di sangue all’interno del cervello, con versamento ematico nei suoi tessuti. Spesso è causata dalla rottura di un vaso sanguigno cerebrale, un’arteria di solito, in seguito a traumi così come ad eventi non traumatici. Può essere causato infatti da incidenti stradali così come da condizioni come emboli. I sintomi sono spesso correlati alla sede e all’entità del sanguinamento. Un forte mal di testa accompagnato da vomito è uno dei sintomi più comuni.

I medici possono ritenere opportuno di intervenire d’urgenza. Inoltre la prognosi può migliorare con la terapia intensiva, con l’obiettivo di ridurre l’emorragia ed eliminare l’ematoma. Nonostante il trattamento, la morte è possibile e può verificarsi velocemente. Tra le principali complicazioni dell’emorragia troviamo il disturbo dell’umore, l’epilessia e l’ictus emorragico, se non la perdita permanente di funzioni cerebrali.

Emorragia cerebrale cause

L’emorragia cerebrale può essere causata da un aneurisma, o qualsiasi altra anomalia dei vasi sanguigni.

Altri fattori scatenanti possono essere la trasformazione emorragica di un ictus ischemico oppure l’angiopatia amiloide (deposizione di sostanza amiloide nei vasi sanguigni). La causa principale di emorragia cerebrale è l’ipertensione arteriosa, in quanto la pressione potrebbe indebolire le pareti vasali. La causa principale per gli under 50 invece è il trauma cranico.

Sono molte le possibili cause di un emorragia cerebrale, tra cui Emofilia, Leucemia e tumori cerebrali. Anche malattie della coagulazione ed ematologiche spesso possono incidere, così come la piastrinopenia. Spesso invece è impossibile riscontrare la causa, in quel caso si tratterà di Emorragia spontanea.

Emorragia cerebrale Sintomi

I sintomi variano a seconda di dove è avvenuta l’emorragia e possono presentarsi all’improvviso o dopo diverso tempo. Possono inoltre peggiorare rapidamente o evolversi progressivamente. Inoltre il problema ematico può riscontrarsi sia in zone profonde del cervello che in superficie.

Rappresenta un’emergenza medica ed è una condizione pericolosa per la vita. Può infatti comprimere il tessuto delicatissimo del cervello, diminuire l’apporto di sangue e portare all’improvviso della pressione, portando a perdita di conoscenza, al coma o alla morte.

Tra i sintomi accomunati dall’emorragia cerebrale troviamo nausea, mal di testa, improvviso e forte, e vomito. Sono però molti i sintomi, ed è importante ricordare che molti di questi sono spesso causati da condizioni diverse rispetto all’emorragia cerebrale. Tra questi riscontriamo anche convulsioni, perdita temporanea di vista e di coscienza, difficoltà a parlare, scrivere, leggere, deglutire oltre che perdita di abilità motorie fini e coordinazione ed equilibrio.

Importante rimane quindi fare attenzione e rivolgersi al medico per qualsiasi sospetto, così da poter intervenire il prima possibile.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche