×

Energia eolica applicata: rivoluzioni di vento

1 / 0
1 / 0

The answer, all my friends, is blowing in the wind

Chissà se aveva in testa questa mitica canzone Shawn Frayne, il 28enne californiano quando nel 2008 si è aggiudicato il Breakthrough Award della rivista Popular Mechanics presentando il Windbelt, generatore eolico portatile. Shawn, affascinato dalle immagini dei ponti oscillanti sin dalle scuole medie e poi conquistato dalle vibrazioni aeroelastiche, ebbe la sua geniale epifania durante una visita ad villaggio di pescatori dell’isola di Petit Anse, sguarnito di rete elettrica.

Con tale senso di responsabilità verso le esigenze degli altri nasce il generatore eolico senza turbina, 10 volte meno costosa dell’eolico tradizionale e dalle 10 alle 30 volte più efficiente delle migliori microturbine, poiché sotto i 50 watt per queste ultime l’attrito risulta eccessivo.

Oggi il geniale ragazzo ha perfezionato la sua invenzione, ha fondato la Humdinger per lavorare anche su larga scala e produrre grandi quantitativi di energia.

Un’applicazione immediata si potrebbe avere per i microsensori inseriti nelle condutture dell’aria di edifici di nuova concezione.

Questi centinaia di piccoli sensori senza fili, rilevatori di dati come temperatura e umidità e utilizzati dal sistema di regolazione termica per ottimizzare i consumi, oggi usano batterie; in futuro potrebbero sfruttare l’aria delle condutture per auto-alimentarsi.

2
Scrivi un commento

1000
2 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
2 Commentatori
più recenti più vecchi
energia eolica

L’energia eolica è stata trattata nella mia tesi di laurea in economia e commercio, in quanto è l’argomento centrale e centralizzante attorno al quale gira un pò tutto in questo periodo…. oltre l’economia, anche le pale (dei cittadini e degli aventi diritto!). L’energia eolica è vista come fonte di guadagno dai più…. e questo è ben visibile dai dati economici presenti nel sito. L’energia verde è anche pulita, ma fa bene più ai nostri economisti che alla nostra salute ed al nostro pianeta….

klamedusa

Grazie per il commento! Chiaramente la tua opinione è interessante e fa riflettere su tante implicazioni che può avere l’utilizzo delle energie alternative: se hai qualche altra info o news per ampliare il tema, mandaci una segnalazione all’indirizzo mail del blog: redazioneabitareblog@gmail.com.

Leggi anche