×

Ennesimo attacco di squali in Brasile: c’è una vittima

Sono decine gli attacchi degli squali avvenuti in Brasile negli ultimi 20 anni: morto un uomo di 32 anni.

Attacco squali in Brasile

Un nuovo attacco degli squali è accaduto a Recife, in Brasile, precisamente nello Stato di Pernambuco. La zona si trova nella parte settentrionale del Paese.

 Attacco degli squali in Brasile, la situazione 

Il bilancio dell’ultimo attacco è di un morto e di un ferito grave: si tratta del secondo negli ultimi 14 giorni.

La notizia è stata diffusa dal comparto locale dei vigili del fuoco: la tragedia si è consumata domenica 25 luglio 2021. La vittima si chiama Everton dos Reis Guimaraes e ha 32 anni. L’uomo è deceduto a causa delle lesioni sulla parte della coscia sinistra e anche all’altezza del gluteo. 

Attacco degli squali in Brasile, la vicenda 

L’attacco è avvenuto al largo della spiaggia di Piedade, precisamente nella zona di Grande Recife.

Il 32enne ferito è stato trasferito d’urgenza in ospedale, poi un intervento chirurgico. L’emittente TV Globo ha parlato di un amico che avrebbe avvisato la vittima in merito alla pericolosità della zona. 

Attacco di squali in Brasile, non è l’unico episodio 

Di recente un uomo di 51 anni è morto a causa delle ferite inferte il 20 luglio 2021. Nonostante i soccorsi, avvenuti sulla spiaggia di Piedade (Grande Recife), per l’uomo non c’è stato niente da fare se non constatare il decesso. Marcelo Rocha Santos è arrivato senza vita all’opedale della Restaurazione.

Troppo gravi le ferite inferte dall’animale all’altezza della coscia e della mano. Un amico della vittima ha raccontato quanto accaduto: “C’era un amico in mare con la persona attaccata. Improvvisamente l’ho visto che stava lottando contro uno squalo, da lì in poi ho visto molto sangue in acqua” ha commentato. 

In un altro caso Julie Holowach, 63enne di New York ed ex dirigente di moda, ha perso la vita dopo essere stata attaccata brutalmente da uno squalo bianco nelle acque dello Stato del Maine negli Stati Uniti. La donna stava nuotando vicino a Bailey Island a circa 18 metri dalla riva insieme alla figlia. Si tratta del secondo attacco di squalo che ha avuto luogo nello Stato del Maine.

Il primo attacco avvenuto nel 2010 colpì un sub che riuscì a fuggire e mettersi in salvo. In questo caso, invece, l’epilogo è stato drammatico. Troppo gravi, infatti, le ferite ripostate dalla ex dirigente 63enne che sono risultate fatali. 

Contents.media
Ultima ora