×

Enrico Bozzetto morto nel sonno a 41 anni: “Diceva di sentirsi sempre stanco”

Enrico Bozzetto è morto improvvisamente a 41 anni mentre stava dormendo: sul suo corpo verrà eseguita un'autopsia. 

enrico bozzetto morto

Addio a Enrico Bozzetto, atleta di Bassano del Grappa (Vicenza) morto improvvisamente nel sonno all’età di 41 anni: i familiari hanno raccontato che negli ultimi mesi aveva iniziato ad accusare una stanchezza insolita che gli impediva anche di allenarsi.

Enrico Bozzetto morto

A trovare l’uomo a letto senza vita è stata la madre che, verso le cinque del pomeriggio di mercoledì 15 dicembre 2021 ha notato che il figlio non si svegliava più. “Lo abbiamo trovato nella stessa posizione come se stesse dormendo, sembrava vivo, ha aggiunto il padre. La famiglia ha dunque allertato il personale sanitario del 118 che però, giunto sul posto, non ha potuto far altro che dichiarare il suo decesso.

Sul suo corpo verrà ora fatta un’autopsia per chiarire il motivo dell’improvvisa scomparsa.

Enrico era sotto osservazione da parte di tre cardiologi perché spesso, durante la notte, aveva delle sospensioni e il suo cuore si fermava. I dottori non avevano però rilevato alcuna problematica.

Enrico Bozzetto morto: si stava preparando per una gara

Da settimane “passava le sue giornate a letto e dimagriva a vista d’occhio, diceva di non farcela e aveva interrotto gli allenamenti fino a gennaio“.

Da pochi mesi aveva ricevuto l’idoneità allo sport e si stava preparando per la Jean Bouin’s Allianz Challenge, le “olimpiadi” di atletica organizzate dalla compagnia per cui lavora il padre Paolo. Dopo aver vinto le selezioni italiane nei 3 km, era pronto a volare a Barcellona per sfidare atleti di tutto il mondo.

Contents.media
Ultima ora