Chi è Enrico Giovannini, possibile premier - Notizie.it
Chi è Enrico Giovannini, possibile premier
Politica

Chi è Enrico Giovannini, possibile premier

Enrico Giovannini
Enrico Giovannini

Enrico Giovannini è uno dei nomi sicuramente più appoggiati da Lega e Movimento 5 stelle. E' economista, statistico e Ministro del lavoro.

Enrico Giovannini è uno dei nomi che si poggiano sulle bocche dei protagonisti di questa difficile politica.

Lega e M5s in queste ore sono infatti alla ricerca di un accordo per un nuovo governo.

La vita politica di Enrico Giovannini

Enrico Giovannini è nato a Roma nel 1957, è economista, statistico e accademico italiano. E’ stato capo statistico dell’OCSE, presidente Istat e Presidente del lavoro e delle politiche sociali nel governo Letta oltre che Fondatore di Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (ASviS).

Insegna statistica economica all’università Tor Vergata di Roma e Public management alla LUISS. Dalle sue esperienze possiamo dire che è un esperto di economia e politiche europee, infatti collabora anche con l’UE.

Ha scritto oltre 100 articoli su tematiche statistiche ed economiche su riviste nazionali e non, e 5 libri. L’ultimo, del febbraio di questo anno, edito da Laterza è “L’utopia sostenibile“.

Ministro del Lavoro

Come Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, Enrico Giovannini ha avuto varie mansioni con priorità.

Ha salvaguardato i posti di lavoro messi a rischio dalla crisi stimolandone la creazione, riformandone le politiche, migliorandone le regole.

Si è occupato anche di tutelare i lavoratori, ridurre gli oneri per le imprese, rafforzare le politiche sociali, intraprendendo una vera e propria lotta contro la povertà.

Per la creazione di nuove occupazioni si sono istituiti nuovi incentivi per il tempo indeterminato, favorendo l’assunzione di donne ultracinquantenni, è stata inoltre data più flessibilità al costo del lavoro per le imprese e regole del mercato del lavoro, agendo sulla riforma Fornero.

E’ stato avanzato il provvedimento “Garanzia Giovani” che prevede l’iscrizione del giovane al programma e l’avvio di alcune azioni per agevolarlo. Tra queste la definizione di percorsi finalizzati all’inserimento: tirocinio, servizio civile, formazione e accompagnamento al lavoro imprenditoriale autonomo.

Nel progetto, gli iscritti, vengono esposti a tutto il territorio nazionale e sono informati su quanto c’è di disponibile. Giovannini ha attuato la lotta al lavoro nero” e all’evasione aumentando le ammende al mancato rispetto delle regole sulla sicurezza del lavoro.

Ha lavorato anche all’introduzione dell’ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) e al miglioramento dell’equità sociale.

Ha attuato la lotta contro la povertà attraverso il SIA (Sostegno per l’Inclusione Attiva) che assicura il mantenimento dei minori.

Molti anche i provvedimenti nelle politiche previdenziali quale ad esempio l’anticipo dell’età pensionabile per le donne e per chi è impegnato in attività sociali.

Enrico Giovannini oggi

Pentastellati e leghisti si stanno interrogando nelle ultime ore circa il nome del nuovo premier esterno. Tra i nomi troviamo Giulia Bongiorno, noto avvocatessa e politica italiana, Giancarlo Giorgetti, Deputato della Repubblica ed Enrico Giovannini.

Il nome di Giovannini è gradito sia dal Movimento 5 stelle che dalla Lega, ma anche da Sergio Mattarella. Questo successo è da riconoscere nella sua attività di economista, figura molto importante per l’Italia e per la sua lotta contro la povertà, vista di buon occhio per i progetti economici dei 5 stelle.

Il suo nome è sicuramente quello che potrebbe mettere d’accordo tutti: Di Maio sarebbe avvantaggiato nella creazione del reddito di cittadinanza, Salvini otterrebbe il Viminale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche