×

Enzo Lippolis, archeologo, docente La Sapienza è morto

Condividi su Facebook

Enzo Lippolis è morto. Docente della Sapienza di Roma e famoso archeologo, lascia un vuoto enorme nella ricerca storica italiana

Chi non conosceva Enzo Lippolis? Pochissimi senza alcun dubbio. Docente dell’Università La Sapienza ed archeologo, si è spento dopo avere avuto un malore. Il grande scienziato della nostra storia si è sentito male ed il caso ha voluto che avesse appena realizzato una diretta su Rai Tre.

Scendiamo nei dettagli di questa triste notizia.

Morto Enzo Lippolis, archeologo della Sapienza

Enzo Lippolis era stato da poco in diretta su Rai Tre, ospite di Massimo Gramellini, non è questo il motivo, ma il fato ha voluto che l’archeologo e docente dell’università La Sapienza, sia venuto a mancare poco dopo.

Enzo Lippolis

Il famoso docente dell’Università la Sapienza di Roma, è deceduto all’età di 63 anni. La morte è avvenuta, dopo un malore, che probabilmente era stato premonitore.

Enzo Lippolis è stato uno tra i più famosi scienziati e divulgatori degli ultimi tempi. Alla nota Università romana aveva portato le sue conoscenze, svolgendo la funzione di docente ordinario.

Ricordiamo che il dipartimento di Archeologia di Scienze dell’Antichità dell’ateneo romano è stato eletto il migliore al mondo.

Dopo essere uscito dagi studi della Rai, Enzo Lippolis stava recandosi alla metropolitana. Durante il percorso si è accasciato a terra.

Il famoso archeologo proveniva da Taranto, ha svolto con grande prestigio il suo lavoro di direttore del Museo Nazionale Archeologico di Taranto. Questo dall’anno 1989 al 1995, in seguito, ha diretto il Museo Nazionale Etrusco di Marzabotto dall’anno 1995 al 2000.

Enzo Lippolis ha dato vita e seguito numerosi scavi in Italia, curando particolarmente le zone dove si sono insediati gli etruschi.

Sullo Jonio, nel territorio che va dalla Puglia alla Calabria, inoltre in Grecia.

Attuale direttore del Dipartimento di Scienze dell’Antichità de La Sapienza e presidente del Collegio dei direttori di Dipartimento. “È una grande perdita per il mondo dell’archeologia e per tutta la cultura italiana, questo è quanto ha dichiarato il direttore generale della stessa”

Massimo Osanna, questo è il nome del direttore generale, ha inoltre aggiunto: “la sua scomparsa ci addolora profondamente.

Tutta la direzione e i colleghi, membri del consiglio di amministrazione esprimono la più sentita vicinanza alla famiglia e lo ricordano, oltre che come grande uomo di cultura e conoscenza scientifica, soprattutto come persona di grandi vedute e umanità“.

Comunicato dell’Università la Sapienza di Roma

Ecco il comunicato dell’Università la Sapienza di Roma:

Enzo Lippolis, direttore del Dipartimento di Scienze dell’antichità, presidente del Collegio dei direttori di Dipartimento, illustre archeologo, è venuto a mancare improvvisamente ieri sera”.

Gli studi archeologici e antichi hanno perso un grande! La comunità dell’Università La Sapienza con questo esprime un profondo cordoglio, ricorda l’impegno del docente, la grandezza dello studioso e le numerose sue doti, tra cui una grande umanità.

Enzo Lippolis era titolare della cattedra di Archeologia classica dal 2001 e direttore del Dipartimento di Scienze dell’antichità dal 2012 – sottolinea il rettore Eugenio Gaudio”. “A questa attività aveva unito l’intensa attività di docente a quella di archeologo, che lo aveva visto responsabile di numerose campagne di scavo in Italia e all’estero, a quella di fine studioso, con oltre 200 pubblicazioni a sua firma”.

Da questo impegno sempre di alto profilo si è venuto costituendo il patrimonio culturale e di esperienza umana e operativa che il professor Lippolis ci ha lasciato in eredità e per il quale mi sento di esprimere a nome mio e dell’intera della comunità universitaria della Sapienza un senso di profonda riconoscenza“.

E’ mancato Enzo Lippolis, uno tra i grandi studiosi e ricercatori, oltre che docenti, che rimarrà nella storia dell’archeologia.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.