×

Eruzione vulcano Kilauea, continuano pericolose esplosioni

Dopo l'eruzione del vulcano Kilauea, alle Hawaii, dalle fessurazioni continua a fuoriuscire materiale che si erge per circa 3.670 metri di altezza.

Kilauea
Eruzione vucano Kilauea, continuano pericolose esplosioni

Il vulcano Kilauea, alle Hawaii, continua la sua attività e provoca non poche preoccupazioni a causa delle fessurazioni dalle quali fuoriescono blocchi di roccia che vengono lanciati nei dintorni come proiettili.

Continua l’eruzione del vulcano Kilauea

L’eruzione del vulcano Kilauea, cominciata all’inizio di maggio e protratta per i giorni a venire, continua con il passare delle ore e non accenna a fermarsi. L’eruzione ha avuto inizio all’alba di giovedì scorso, preannunciata da una altissima cortina di fumo nero.

Tutto è cominciato con una fortissima esplosione, e con una colonna di ceneri vulcaniche che sono state scagliate 9.144 metri in atmosfera, mentre dal vulcano Kilauea fuoriuscivano blocchi di roccia lanciati nei dintorni come proiettili.

Cenere nera e esplosioni continue

Dopo le prime esplosioni ed eruzioni avvenute all’inizio di maggio, l’allerta non si è mai completamene abbassata.

Cortine di cenere nera, nei giorni a venire, hanno continuato a levarsi raggiungendo anche un’altezza di oltre 3.000 metri.

Le autorità hawaiiane, che in questi giorni non hanno mai smesso di operare per preservare l’incolumità dei cittadini del territorio interessato, hanno messo in guardia tutti coloro che abitano l’area, raccomandando anche ai piloti dei mezzi di emergenza dispiegati di evitare di sorvolare la zona.

Kilauea

Le fessurazioni continuano a preoccupare

Le fessurazioni continuano a destare molte preoccupazioni. È da lì, infatti, che continua a fuoriuscire materiale che si erge per circa 3.670 metri di altezza. Da qui, quindi, il timore di ancora molte altre esplosioni.

Sono attese, infatti, in qualunque momento che non è possibile in alcun modo controllare, altre attività di tipo esplosivo, che come è già successo nei giorni scorsi potrebbero produrre proiettili balistici di roccia ardente come quelli già scagliati intorno a tutta la zona interessata.

Regole rigide per i cittadini

In un clima di allerta generale, i cittadini hanno ricevuto precise istruzioni su come gestire queste delicate giornate. A seguito, infatti, dell’ordine di evacuazione obbligatoria data ai residenti di Leilani Estates, è stato concesso di ritornare a controllare le loro proprietà solamente dalle 7 del mattino alle 18 di ogni giorno fino ad ulteriori notizie.

Questa scelta è stata resa necessaria per recuperare medicine, animali e altre necessità, dal momento che oltre 1.700 persone sono state costrette a lasciare le loro case.

Le autorità, tuttavia, avvisano che i residenti devono essere pronti a fuggire in brevissimo tempo.

Non per tutti è facile seguire le istruzioni, alcune persone che hanno agito secondo personale arbitrio sono state poste in arresto dalle autorità. Comprendendo il periodo non facile, non è comunque permesso disattendere le indicazioni, date esclusivamente per preservare l‘incolumità dei cittadini.

La lava continua ad uscire

Le fessurazioni, che continuano ad aprirsi, destano le preoccupazioni maggiori. Attualmente la lava che sta minacciando le abitazioni emerge dalla fessura numero 20 e le autorità avvisano tutti di mantenersi lontano dell’area e altri residenti di prepararsi per possibili evacuazioni.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche