×

Eruzione vulcano in Congo, 15 vittime e 170 bambini dispersi: la denuncia dell’Unicef

Secondo l'Unicef almeno 170 bambini risulterebbero dispersi e altri 150 separati dalle famiglie in Congo a seguito dell'eruzione del vulcano Nyiragongo.

vulcano congo

Continua ad aggravarsi il bilancio dell’eruzione del vulcano Nyiragongo, avvenuta nella notte di sabato 22 maggio nella Repubblica Democratica del Congo. Secondo un rapporto dell’Unicef al momento sarebbero almeno 170 i bambini dispersi, mentre altri 150 sono stati separati dalle loro famiglie in fuga.

A seguito dell’eruzione, che ha ucciso 15 persone e distrutto centinaia di abitazinoi, migliaia di cittadini sono infatti scappati dall’area nei pressi del vulcano per dirigersi verso il vicino Ruanda.

Eruzione vulcano in Congo, 170 bambini dispersi

Nel suo comunicato l’Unicef ha inoltre aggiunto che prossimamente verranno istituiti degli appositi centri per aiutare i minori non accompagnati. L’eruzione del vulcano Nyiragongo è avvenuta a pochi chilometri dalla città di Goma, capoluogo della provincia del Kivu Nord, accompagnata da colate di lava che in breve tempo hanno raggiunto la periferia del centro abitato fino a lambire edifici e infrastrutture.

La città di Goma è stata in seguito evacuata dal governo congolese, ma ormai già migliaia di residenti avevano lasciato le proprie abitazioni per dirigersi in Ruanda.

Eruzione vulcano in Congo, le dichiarazioni del portavoce del governo

Nel frattempo, il portavoce del governo congolese Patrick Muyaya ha reso noto che delle 15 vittime finora accertate nove sono decedute in un incidente stradale mentre tentavano la fuga da Goma, altre quattro sono rimaste uccise mentre cercavano di scappare da una prigione e infine altre due sono morte bruciate vive.

Muyaya ha poi aggiunto: “Si consiglia alle persone di rimanere vigili e di evitare gli spostamenti non essenziali”. La colata di lava ha infatti tagliato in due l’autostrada che collega Goma alla città di Beni, interrompendo una via d’accesso fondamentale per il transito di aiuti e rifornimento.

Eruzione vulcano in Congo, le precedenti esplosioni del Nyiragongo

L’esodo dei cittadini di Goma è stato sicuramente condizionato anche dal ricordo delle precedenti eruzioni del vulcano Nyiragongo, avvenute nel 1977 e nel 2002 e che provocarono circa 850 vittime. Come ricorda la stessa Unicef inoltre, l’ultima eruzione del 2002 lasciò oltre 100mila persone senza casa.

Il Nyiragongo è considerato dagli esperti uno dei vulcani più pericolosi al mondo, e l’eruzione avvenute nella notte tra il 22 e il 23 maggio era stata preceduta da un’intensa attività geologica simile a quella registrata nei due eventi del 1977 e del 2002.

Contents.media
Ultima ora