ESCLUSIVA. Renato Soru pensa a un nuovo partito? Leggete qui! | Notizie.it
ESCLUSIVA. Renato Soru pensa a un nuovo partito? Leggete qui!
Cronaca

ESCLUSIVA. Renato Soru pensa a un nuovo partito? Leggete qui!

Renato Soru abbandonera’ molto presto il Partito Democratico? Pare proprio di si’ secondo le sempre più insistenti che circolano negli ambienti vicino all’ex governatore della Sardegna. Soru tuttavia non ha in previsione un ritiro dalla politica ma sembra proprio che pensi ad un rilancio del suo progetto politico con la creazione di un nuovo partito che lo vedra’ di nuovo protagonista.

L’intenzione sarebbe quella di creare un nuovo soggetto politico in Sardegna, con lo sguardo tuttavia rivolto alla Penisola. Soru sarebbe stanco della “politica della casta” presente anche a livello regionale e all’interno dello stesso PD Sardo. La visione attuale dell’ex presidente della Regione Sardegna sarebbe quella di creare un nuovo partito che possa presentarsi alle prossime regionali con una proposta molto piu’ seria e credibile di quella attuale rappresentata dal PD sardo. C’è chi si allarga anche affermando che il nuovo progetto politico di Soru prevede una futura allenza con SEL e con Massimo Zedda, sindaco di Cagliari sempre più lanciato verso una co-leadership nazionale del Partito insieme a Vendola.

Una nuova ripartenza quindi per il patron di Tiscali che tuttavia non pensa alla presidenza della Regione, bensì a un ruolo di ideatore, leader politico e grande suggeritore nel nuovo progetto.

Soru non crede piu’ al progetto del PD sardo? Pare proprio di si’ e sia il segretario regionale del partito Silvio Lai che il leader della ex Margherita Paolo Fadda non godono di grande credito da parte dell’ex governatore.

C’è da chiedersi chi si portera’ dietro Soru nel suo progetto per la rinascita della voglia di un modello di Sardegna eco-sostenibile e identitaria, che punti a salvaguardare il proprio patrimonio ambientale e culturale per farlo diventare una ricchezza. Una visione che Soru ha portato avanti nei suoi anni di governo regionale.

Si profila quindi un terremoto nella sinistra e in tutta la politica sarda? Sembra proprio così. Staremo a vedere.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche