×

Spagna, esplode gonfiabile: bimba di 6 anni muore

In Spagna, all'interno di un ristorante, è esploso un castello gonfiabile facendo morire una bambina. La polizia sta indagando sulle cause.

default featured image 3 1200x900 768x576

Il gonfiabile si trovava all’interno di un ristorante, Mas Oller, di Caldes di Malavella, in Catalogna. Secondo le prime indagini i proprietari non avevano l’autorizzazione necessaria per poter far salire qualcuno a giocare.

Non è morta solo una bambina, ma altri sei sono rimasti feriti e due sono ricoverati in condizioni gravi ma stabili.

La polizia sta indagando ma al momento non sono ancora chiari i motivi dell‘incidente. Nel momento in cui il gonfiabile è scoppiato, al suo interno c’erano dieci bambini, mentre i genitori si trovavano in sala da pranzo. Era un’ottima idea per tenere occupati i bambini e permettere agli adulti di gustarsi il pasto più tranquillamente.

Secondo un delegato del governo catalano, l’esplosione è stata davvero violenta, tanto che alcuni bambini sono volati a “dieci o venti metri di distanza.”

La forma del gonfiabile era quella di un castello, che al momento dello scoppio si è proiettato fino a un’altezza di quaranta metri sopra al tetto del ristorante, secondo quanto riportato da alcuni testimoni.

Calves di Malavella è nota ai turisti da moltissimo tempo, si può dire dall’epoca dei romani, in quanto è sito di acque termali. Inoltre ospita anche il centro di produzione dell’acqua “Vichy Catalan“, per questo è spesso molto frequentata da visitatori.

castello.jpg 997313609

Morta una bambina di sei anni

Purtroppo non abbiamo altre informazioni riguardo alla bambina che ha perso la vita in questo incidente, solo che era ancora molto piccola: sei anni. Nonostante l’ambulanza sia subito chiamata, all’arrivo dei soccorsi per lei non c’è stato niente da fare. Per il resto la polizia sta ancora indagando, presto sapremo qualcosa in più riguardo alla sua vita e alla sua famiglia.

Per adesso siamo tutti vicini ai familiari, ma soprattutto ai genitori, che devono affrontare la perdita di una figlia ancora da crescere.

Sicuramente il loro dolore è incomparabile con quello di chiunque altro, o almeno con quello di chi, non ha mai dovuto affrontare una perdita simile.

Sarà molto difficile per loro riprendersi, ma speriamo almeno che i proprietari del ristorante subiscano la giusta pena per aver messo in pericolo così tante vite, e per averla tolta a chi ancora doveva viverla.

Contents.media
Ultima ora