Esplosione in un palazzo residenziale, venticinque feriti
Esplosione in un palazzo residenziale, venticinque feriti
Esteri

Esplosione in un palazzo residenziale, venticinque feriti

pompieri tedeschi

L'incidente è avvenuto in Germania. Ignote le cause della deflagrazione che ha causato venticinque feriti, alcuni gravi.

Forte esplosione in un palazzo residenziale di Wuppertal, città del nord-est della Germania. Il grave incidente, di cui sono ancora ignote le cause e che è avvenuto verso la mezzanotte del 23 giugno, ha causato almeno venticinque feriti. Cinque persone avrebbero riportato gravi lesioni e sono stati ricoverati in una vicina struttura ospedaliera. Molti dei residenti sono scappati dal condominio dopo aver udito il forte boato; il palazzo è completamente devastato. L’intera facciata è ormai scomparsa; le macerie sono state raccolte di fonte all’edificio distrutto.

Esplosione a Wuppertal, almeno 25 feriti

Un’esplosione ha causato gravi danni a un condominio di Wuppertal, in Germania. La deflagrazione, avvenuta in circostanze ancora ignote, si è verificata nella tarda serata di sabato 23 giugno. Verso la mezzanotte, è stato avvertito un forte rumore, simile a uno scoppio; dopo pochi minuti, un buon numero di residenti sono scappati dalla palazzina, fuggendo in strada in preda al panico. I vigili del fuoco sono intervenuti immediatamente sul posto, sia per aiutare le persone rimaste intrappolate sia per evitare che l’incidente avesse ripercussioni anche sugli edifici limitrofi.

Tuttavia il bilancio è grave: la deflagrazione ha infatti devastato prima gli ultimi tre piani e poi, a causa dei crolli, la maggior parte del palazzo di Wuppertal, città situata nel Land della Renania settentrionale-Vestfalia, a circa quaranta chilometri da Colonia.

Esplosione a Wuppertal, i danni

L’incidente è stato estremamente grave, da quanto si può osservare dalle fotografia diffuse. La parte frontale dell’edificio è completamente distrutta e la palazzina è praticamente crollata su se stessa. Le macerie sono cadute sulla strada e uno dei compiti tecnici specializzati delle forze dell’ordine è stato quello di evitare ulteriori cedimenti strutturali, che avrebbero potuto ripercuotersi sulle abitazioni vicine. L’esplosione avvenuta nel condominio residenziale di Wuppertal non ha provocato solo danni al condominio, ma anche purtroppo ai suoi abitanti. Diversi residenti del palazzo sono riusciti a mettersi in salvo autonomamente, subito dopo l’esplosione, riversandosi in strada in preda al panico; altri invece sono rimasti intrappolati all’interno dell’edificio e sono stati liberati dai pompieri. Numerose persone sono state immediatamente soccorse dal personale sanitario presente sul luogo dell’incidente; alcune presentano solo lievi feriti. Altri residenti invece, dopo essere stati stabilizzati dai soccorritori sono stati trasportati d’urgenza in ospedale. Cinque di loro, come già precisato, verserebbero in gravi condizioni. Il bilancio inoltre potrebbe peggiorare. “Le operazioni sono ancora in corso”, ha precisato la polizia durante la mattina del 24 giugno, aggiungendo che “al momento non si può escludere che vi siano ancora altre persone nell’edificio”. Le forze dell’ordine tedesche sono intervenute anche per raccogliere eventuali elementi in modo tale da poter comprendere cosa abbia causato l’esplosione. La polizia infatti non ha fornito dettagli in proposito, limitandosi a precisare che la dinamica dell’incidente non è ancora nota. Impossibile, allo stato attuale, affermare se la deflagrazione sia avvenuta per cause accidentali o dolose.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche