×

Esplosione Ravanusa, la drammatica storia di Selene Pagliarello: mercoledì avrebbe partorito

Selene Pagliarello è stata sfortunata, non era all'interno dell'abitazione ma fuori. Il padre è ancora lì ed aspetta che la figlia ricompaia dalle macerie

Selene e il marito

L’esplosione a Ravanusa avvenuta sabato 11 dicembre 2021 intorno alle 20:30, ha segnato profondamente la provincia di Agrigento. Tre sono le vittime accertate e sei i dispersi. Tra questi vi sono anche Selene Pagliarello e il marito.

La storia di Selene Pagliarello

La storia di Selene Pagliarello è forse la più triste riguardo tutta la vicenda. Selene è un’infermiera. Da poco sposata aveva deciso di mettere al mondo un figlio. La gravidanza andava a gonfie vele, tanto che per mercoledì 15 dicembre 2021 era anche previsto il parto. L’esplosione avvenuta sabato sera potrebbe aver infranto il sogno di Selene.

Selene Pagliarello non è stata ancora trovata

Attualmente di Selene e del marito non si sa nulla.

Sono due dei sei dispersi dopo il crollo della palazzina e nonostante i vigili del fuoco e le forze dell’ordine stiano scavando ininterrottamente da sabato sera, i loro corpi non sono stati ancora trovati, nè vivi nè morti. Selene Pagliarello, al momento dell’esplosione, non si trovava all’interno dell’abitazione, ma fuori. La donna era andata a trovare i suoceri insieme a suo marito.

Lo strazio del padre di Selene Pagliarello 

La straziante immagine di questa vicenda la offre il padre di Selene. L’uomo, che sarebbe dovuto diventare nonno, è in piedi, inamovibile, tra le macerie di ciò che resta di quelle abitazioni distrutte. Chiede notizie e vorrebbe sapere, ma lui come tutti non sanno nulla. Intanto è lì che aspetta, aspetta che la figlia venga trovata viva e spera che il suo futuro nipote stia bene. 

Contents.media
Ultima ora