×

Padre stupra le figlie: dall’incesto nascono tre bambini

Dal Canada arriva una tremenda storia di violenze e abusi in famiglia. Un padre stupra le figlie per 32 anni. Dall'incesto sono nati tre figli.

stupra figlie
stupra figlie

Il Tribunale del Quebec ha verificato che Jacques Lesage, di anni 79, ha stuprato ripetutamente per trentadue anni le figlie. I racconti delle due donne, Lucie di 53 e Nathalie di 49 anni, hanno lasciato la corte senza parole. Sembra infatti che per tutta la loro adolescenza le due donne siano state abusate dal padre. Una delle due ha anche avuto tre figli dalle incestuose violenze; la prima figlia di Lucie è nata quando lei aveva solo 13 anni. I pm hanno spiegato come Jacques Lesage andasse “ a prendere le figlie a scuola solo per poi farci sesso a casa. Quindi le riportava a scuola per le lezioni pomeridiane“. L’uomo è stato condannato a ventidue anni di carcere.

“Da mio padre solo abusi sessuali”

Tutto quello che quest’uomo ci ha dato sono gli abusi sessuali“, testimonia così Nathalie Lesage, poco prima che suo padre venga condannato a una dura pena.

Dal processo emergono dettagli inquietanti, soprattutto sulla vita del condannato. Jacques Lesage ha infatti raccontato come lui stesso fosse nato da un’incesto: sua madre e sua sorella erano la stessa persona. In infanzia e adolescenza è stato violentato dal padre e dal personale di un orfanotrofio cattolico.

Quella che è emersa è una spirale di abusi e violenze sessuali da cui Jacques Lesage non è riuscito, o non ha voluto, sottrarre le proprie figlie. Così è stato trascinato in Tribunale, dove ha ammesso le violenze commesse ai danni delle proprie figlie solo a seguito che i test del DNA hanno dimostrato la paternità delle tre figlie della cinquantatreenne Lucie. La terza sorella di Nathalie e Lucie, Chantal Knippenberg, ha dichiarato di aver subito a sua volta abusi da parte del padre, ma questi non sono stati dimostrati.

La difesa ha invocato per Jacques Lesage una “sentenza clemente“, dal momento che al settantanovenne sono già stati rimossi i genitali per fermare la diffusione del cancro e l’uomo non costituisce più un pericolo.

La corte non si è lasciata impressionare da una richiesta simile e ha condannato Jacques Lesage a ventidue anni di carcere.

Nata a Milano, classe 1994, laureata in Lettere. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

3
Scrivi un commento

1000
2 Discussioni
1 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
3 Commentatori
più recenti più vecchi
Severina

SEDIA ELETTRICA SUBITO

anna pattori

Questa torbida storia dimostra una volta di più che la depravazione è frutto del piacere senza inibizioni, e quindi anche l omosessualità nella maggioranza dei casi si può considerare DEPRAVAZIONE, cioè ricerca del piacere in qualsiasi forma.

Valerio

Mi sembra un commento fuori luogo. Che c’è di male nella depravazione se tutti i partecipanti sono adulti e consenzienti?


Contatti:
Marta Lodola

Nata a Milano, classe 1994, laureata in Lettere. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche