×

Aereo Ryanair, decollo da incubo: raffiche a 160 km/h

Raffiche di vento hanno complicato le manovre di decollo di un aereo Ryanair. Fortunatamente il velivolo è riuscito a stabilizzarsi e prendere quota.

aereo ryanair vento

Un aereo in fase di decollo è rimasto in balia delle raffiche di vento. Il fatto è successo nell’aeroporto di Brimingham, nel Regno Unito. La zona è stata colpita infatti da Storm Ali, una tempesta che ha portato con sé raffiche di vento fino a 102 miglia orarie.

L’aereo in balia delle raffiche di vento

L’episodio è avvenuto il 19 settembre, quando un aereo della compagnia Ryanair è stato colpito da forti raffiche di vento che ne hanno complicato le manovre di decollo. La scena è stata integralmente ripresa da un video che mostra appunto il velivolo in balia del vento. L’aeromobile della compagnia irlandese stava decollando da Birmingham, diretto a Lanzarote. Le immagini mostrano chiaramente il momento in cui le ruote della’aeromobile si staccano da terra. E’ proprio in quel momento che l’aereo ha iniziato a sbandare a destra e sinistra fuori controllo.

Fortunatamente dopo diverse oscillazioni il velivolo è riuscito a stabilizzarsi e prendere quota.

Aereo in balia del vento: i commenti

Il video ha scatenato diversi commenti. Tra questi, un capitano di lungo raggio ha detto la sua al MailOnline Travel. Secondo l’uomo, il comandante del velivolo non è stato in grado di gestire correttamente la fase di decollo. Il comandante ha inoltre precisato che, nonostante le immagini siano impressionanti, in realtà non c’era nulla di pericoloso in quanto accaduto. L’uomo ha poi in parte giustificato il comandante dell’aeromobile: “decollare in presenza di forti venti trasversali non è mai semplice”.

La British Airline Pilots Association ha visionato i video e si è espressa in merito: “I piloti sono tutti specificatamente addestrati a pilotare l’aereo in tutte le situazioni possibili, incluse situazioni con forte vento.

La tecnica di decollo in condizioni di vento varia a seconda dell’aereo, ma l’obiettivo è quello di prevedere come l’aereo potrà reagire alle raffiche quando la velocità aumenta e poterlo così mantenere dritto intervenendo sul livello delle ali”.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche