×

Onu, ambasciatrice Haley si dimette: Trump accetta

Investita dallo scandalo dei viaggi di lusso in jet privati, l'ambasciatrice americana all'ONU Nikki Haley ha presentato le dimissioni a Donald Trump.

Nikki Haley

Si è dimessa Nikki Haley, l’ambasciatrice USA presso le Nazioni Unite. Il presidente americano Donald Trump ha accettato le sue dimissioni, presentate al termine di un incontro nello Studio Ovale della Casa Bianca. Le dimissioni di Nikki Haley, in carica all’ONU dal gennaio 2017, sarebbero dovute all’indagine avviata da Crew, un ente che vigila sulla responsabilità etica dei politici a Washington. L’ex ambasciatrice avrebbe infatti accettato sette viaggi di lusso su jet privati, in compagnia anche del marito.

Sempre al fianco di Trump

Le dimissioni di Nikki Haley arrivano a poco più di un mese delle elezioni americane di medio termine, in programma il 6 novembre. “Penso che sia molto importante per i funzionari governativi sapere quando farsi da parte” ha dichiarato la 46enne, al temine dell’incontro con Donald Trump.

“L’ambasciatore Haley avrebbe dovuto essere consapevole delle preoccupazioni di tipo etico che avrebbe destato per aver accettato certi benefit in un periodo in cui molti colleghi sono stati ripresi per aver addebitato ai contribuenti voli personali” sottolinea l’ente che ha sollevato lo scandalo contro l’ex ambasciatrice, chiarendo comunque che la 46enne non è stata formalmente accusata.

Ufficialmente, comunque, la Casa Bianca non ha precisato le ragioni che hanno portato l’ex governatore della Carolina del Sud a lasciare l’incarico all’ONU. Nikki Haley ha comunque smentito il fatto che correrà contro Trump nelle elezioni presidenziali del 2020, annunciando anzi che “non vede l’ora di sostenere il presidente” quando tenterà la rielezione.

Trump ha elogiato da parte sua “l’incredibile lavoro” svolto da Nikki Haley alle Nazioni Unite.

Haley, pur criticando il presidente su alcuni punti di politica estera, ha rappresentato però l’amministrazione Trump in diverse crisi internazionali, tra cui quella con la Corea del Nord e con la Siria. Nel ruolo di ambasciatrice ha anche criticato l’Iran dopo che Trump ha ritirato l’accordo sul programma nucleare, raggiunto durante l’amministrazione Obama.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche