Maiorca, due inglesi tra le vittime dell’inondazione
Esteri

Maiorca, due inglesi tra le vittime dell’inondazione

Maiorca, due inglesi tra le vittime dell'inondazione
Maiorca, due inglesi tra le vittime dell'inondazione

Ci sarebbero anche due inglesi tra le cinque vittime dell'inondazione che ha colpito Maiorca. Altre cinque persone risultano ancora disperse.

Sembra che ci siano anche due turisti inglesi tra le cinque persone che hanno perso la vita nell’inondazione che ha colpito l’isola di Maiorca. La coppia ha preso un taxi a Sant LLorenc des Cardassar, la città che ha subito più danni a causa delle forti piogge. L’auto è stata travolta dall’acqua e dai detriti e il tassista figura tra le cinque persone scomparse.

Inondazione a Maiorca: le vittime

Le prime due vittime dell’inondazione sono state identificate: si tratta di due uomini di 71 e 83 anni, trovati rispettivamente nella cantina della propria casa e in una strada che collega la città di Arta con il villaggio turistico di Canyamel, sulla costa. Durante la notte è stata diffusa la notizia di quindici persone scomparse, numero poi ridotto a cinque dalle autorità locali.

Nella notte gli abitanti di Sant Llorenc hanno cercato rifugio sui tetti delle case, mentre fiumi di fango riempivano le strade e spazzavano via le auto.

Circa cento persone hanno dormito in un centro sportivo di Manacor. Il governo spagnolo ha inviato un centinaio di militari, accompagnati dai cani, per aiutare la polizia locale nelle ricerche. È atteso anche un elicottero proveniente da Valencia. Le scuole di Sant LLorenc sono state chiuse per mancanza di elettricità. Forti piogge hanno colpito anche Barcellona e tutta la Costa del Sol. Molti villaggi turistici di Marbella sono stati inondati da acqua e fango.

Fiumi di fango a Maiorca

Le dichiarazioni delle autorità

Rosario Sanchez Grau, rappresentante governativo delle Isole Baleari, ha dichiarato: “Questi sono momenti molto difficili. Le mie condoglianze e la mia solidarietà vanno a tutte le persone colpite, soprattutto le famiglie e gli amici delle vittime“. La situazione è stata descritta come “dantesca” da Catalina Cladera, responsabile della pubblica amministrazione del governo regionale. “Non ce lo aspettavamo. L’allerta è passata da gialla a arancione molto rapidamente. Un’enorme quantità di pioggia è caduta in poco tempo”.

Aggiornamento ore 14.30

Stando all’aggiornamento del quotidiano spagnolo El Pais il bilancio delle vittime causate dalle piogge torrenziali delle ultime ore è salito a 9, tra cui due turisti britannici, tra i dispersi si contano ancora 3 persone e sono più di 200 gli sfollati. A seguito delle proporzioni che sta assumendo la tragedia le autorità hanno dispiegato più di 80 militari, oltre che ai molti soccorritori che durante le ore notturne hanno prestato servizio. Secondo gli esperti, in alcune zone di Maiorca, solo nella giornata di ieri si sono registrati fino a 22 centimetri di pioggia caduta, e le previsioni non lasciano ben sperare, infatti sono previste precipitazioni su tutta la parte orientale della penisola iberica fino a domani.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in "Lettere moderne" presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in "Lettere moderne", con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.