×

Un uomo scopre il tradimento della moglie su Street View

Condividi su Facebook

Un uomo ha scoperto tramite Street View di essere tradito dalla moglie. La donna è stata ripresa mentre era con l'amante.

Un uomo scopre il tradimento della moglie su Street View

Un uomo ha scoperto il tradimento di sua moglie guardando Street View. La funzione di Google Maps, infatti, avrebbe immortalato, lungo la strada del ponte dei Sospiri di Barranco, una donna intenta ad accarezzare il viso di un uomo. I volti, per ragioni di privacy, erano stati opportunamente coperti da Google, ma il casuale internauta ha comunque notato qualcosa di familiare.

Dall’acconciatura dei capelli, all’abbigliamento, l’utente avrebbe riconosciuto nella donna proprio sua moglie. Messa alle strette, la consorte ha infine confessato il tradimento, che ha portato all’inevitabile separazione.

Lo stesso caso in Russia

Non sarebbe la prima volta che il famoso Street Viw si aggiudica l’appellativo di “Anti-tradimenti”. Nel caso dell’utente peruviano, almeno, il sospetto della tresca c’era. La foto scattata da Google Maps ha soltanto confermato quelli che erano i principali dubbi e le intuizioni dell’uomo.

Tutt’altro che sospetta, invece, la scoperta che ha fatto una ragazza russa, sul sito di Yandee, l’equivalente russo di Google Maps.

In questo caso, risalente al 2013, l’internauta in questione si è messa a consultare tramite Street View, una specifica zona, in cerca di una strada. Esattamente come successo all’utente peruviano, la ragazza ha individuato una coppia che passeggiava a braccetto. Niente di strano, in fondo, eppure qualcosa non convince la giovane.

Come riportato anche dal sito BlitzQuotidiano, la ragazza inizialmente aveva trovato nel ragazzo della coppia qualcosa di familiare. In un secondo momento, invece, ha iniziato a interrogarsi su una particolare somiglianza con il suo ragazzo.

Approfondendo la questione si è scoperta la verità sul fidanzato fedifrago, messo immediatamente alla porta dopo una storia lunga 5 anni e proiettata verso le nozze. Analogo caso quello raccontato sul sito di InfinityNews. La notizia è del 6 Marzo 2018 e racconta di come un ragazzo argentino abbia trovato le foto della sua fidanzata, ripresa mentre bacia il suo ex.

Il giovane avrebbe raccontato la sua storia su Facebook, allegando insieme al post, le foto del bacio, diventate virali.

Il ragazzo precisa però che non si tratta di immagini aggiornate: risalirebbero infatti al 2013, quindi ben prima che i 2 si conoscessero. Quindi, per questa volta, non ci sarebbe alcun tradimento, ma resta la spiacevole sorpresa di quella foto presente su Street View.

Le ricerche su Street View

Ormai sono moltissimi gli utenti che fanno uso di Google Maps, sia per fare ricerche su determinati posti da raggiungere, sia per altro.

Un esempio? Gli appassionati del paranormale si rivolgono spesso al potente mezzo, targato Mountain View, alla ricerca di oggetti non identificati, mostri marini e quant’altro. Una passione che non è di certo sfuggita agli esperti di marketing, che hanno deciso di approfittarne. All’uscita del secondo film dedicato all’universo cinematografico dei mostri della Legendary Picture, Kong: Skull Island, su Google Maps apparve nella mappa la presenza dell’isola del teschio, regno misterioso di King Kong. Molti utenti, anche italiani hanno visitato l’isola tramite Maps, facendo spuntare un sorriso a tutti i navigatori che l’hanno cercata.

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Andrea Danneo

Palermitano di nascita, milanese acquisito, ho iniziato a scrivere di Rugby e di Basket sul web. Dopo una bella esperienza in un sito di informazione locale, mi sono laureato in "Lettere moderne" a Milano e ho concluso la mia formazione alla scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica. Lettore di libri incallito, inseguo il sogno di raccontare le piccole e grandi storie, sia in forma scritta, sia in video.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.