×

Elezioni Midterm Usa, la Camera passa ai democratici

Secondo i sondaggi, i democratici hanno riconquistato la Camera, dopo otto anni di maggioranza repubblicana, ma non il Senato.

Elezioni Midterm Usa Camera Senato
Elezioni Midterm Usa Camera Senato

Dopo otto anni, i democratici hanno riconquistato la Camera. Secondo le previsioni dei principali media statunitensi (tra cui Cnn, Abc e Fox), alle elezioni Midterm il partito democratico è riuscito a ottenere i 23 seggi necessari per guadagnare la maggioranza alla Camera bassa.

Gli esperti stimano che, alla fine degli scrutini, i seggi conquistati dai dem saranno 35. “Domani è un giorno nuovo per l’America”, ha commentato Nancy Pelosi, capogruppo dem alla Camera. “Non si tratta solo di una vittoria dei democratici, è la vittoria delle regole costituzionali, dei controlli sull’amministrazione Trump”. Il Senato resta invece a maggioranza repubblicana. I democratici non sono riusciti a vincere negli Stati chiave per la riconquista alla Camera alta, ovvero Texas e Florida.

I sondaggi rivelano che in Texas “l’onda blu” ha ampliato il suo consenso, ma non abbastanza da consentire a Beto O’Rouke, astro nascente dei democratici, di battere Ted Cruz. In Florida, l’ex governatore repubblicano Rick Scott ha vinto contro Bill Nelson.

Midterm, Trump “Un grandissimo successo”

Il presidente Donald Trump ha definito i risultati emersi dai primi sondaggi come “un grandissimo successo“. Su Twitter ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto il Grand Old Party.

“Non ci sarà un bagno di sangue”, aveva già commentato dalla Casa Bianca durante la giornata elettorale. Il tycoon non sembra preoccupato dalla perdita della Camera, che se non mette a rischio la sua presidenza certamente renderà più difficile questo secondo biennio di governo.

Tweet di Trump

Trump dovrà infatti fare i conti con un’opposizione rafforzata in Parlamento, che renderà più difficoltoso far approvare le leggi proposte dal GOP. Non si tratta, tuttavia, di una novità nel panorama americano. Anche i precedessori di Trump (Barack Obama, George W. Bush e Bill Clinton) hanno dovuto governare affiancati da una Camera non favorevole per una parte del loro mandato.

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora