Congo, abusi sessuali: 2600 vittime di violenza | Notizie.it
Congo, abusi sessuali: 2600 vittime di violenza
Esteri

Congo, abusi sessuali: 2600 vittime di violenza

I numeri che arrivano dal Congo fanno rabbrividire. Tra il 2017 e il 2018, le vittime di violenze sono 2600. Tra questi, donne, uomini e bambini.

La Repubblica Democratica del Congo è dilaniata dalle violenze sessuali. Da maggio 2017 a settembre 2018 sono state 2600 le vittime di abusi sessuali. La forte denuncia arriva da Medici senza Frontiere. Gli stupri sarebbe stati commessi da gruppi armati.

Stupri in Congo

“Avevo 5 figli, quattro femmine e un maschio. Hanno violentato e ucciso tre delle mie bambine. Sono stata violenta dentro e casa. Da quando ho scoperto di avere l’Hiv, sono preoccupata”, è il racconto di una donna vittima di stupri nella provincia di Kasai Centrale, nel Congo. Medici senza Frontiere ha
raccolto le testimonianze di diverse vittime di violenza sessuale.

Tra maggio 2017 e settembre 2018, sono state stuprate 2600 donne nella sola città di Kananga. Vittime di stupro anche 32 uomini. Alcuni di loro sono stati costretti a violentare donne della loro comunità. “Ci hanno presi e torturati. Ci trattavano come schiavi – ha testimoniato un uomo. – Ci hanno costretto a violentare donne che noi consideriamo madri.

Se non lo avessimo fatto ci avrebbero ucciso. Da un mese non riesco a dormire perché ricordo tutto ciò che è successo”.

Abusi anche sui minori

Le ricerche della Ong, ha evidenziato come 162 delle vittime fossero bambini con meno di 15 anni. 22 di questi avevano addirittura meno di 5 anni. “Hanno violentato la mia sorellina e mia cognata, poi sono venuti da me” ha detto un’altra vittima, che ha poi scoperto di essersi ammalata. “Dalle analisi ho scoperto di avere la sifilide“.

Nella maggior parte dei racconti, le vittime hanno raccontato che almeno un membro della famiglia è rimasto ucciso. Inoltre, case ed effetti personali sono state saccheggiate e distrutte. Molti di loro sono stati testimoni oculari di un omicidio o di un atto di violenza. “Mio marito è stato decapitato davanti a me, poi hanno rubato tutto”, sono le parole choc di una donna.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche