×

Texas, la ospitano in casa: lei abusa del nipote autistico

Una ventottenne, ospitata da una coppia di anziani in Texas, ha abusato sessualmente del nipote dei due: un quattordicenne affetto da autismo.

Ragazzo autistico minorenne abusato in casa
Jacqueline Flores Alonzo, la donna accusata di violenza sessuale su minore

Jacqueline Flores Alonzo è stata arrestata mesi dopo aver abusato sessualmente di un ragazzo di quattordici anni affetto di autismo. La donna, che attualmente ha ventotto anni, si trovava in contatto con il ragazzo perché era stata ospitata a casa dai nonni dello stesso: non aveva altro posto in cui andare.

La Polizia del Texas l’ha messa agli arresti lunedì 29 ottobre, a seguito di una denuncia per violenza sessuale su minore. Sembra infatti che durante l’estate del 2018 Jacqueline Flores Alonzo, ospite dei nonni del ragazzo a San Antonio, nel sud dello stato statunitense del Texas, abbia nottetempo abusato del quattordicenne affetto da autismo. Sono in corso le indagini per accertare la colpevolezza della donna.

Abusa di un quattordicenne autistico, arrestata

Il caso è emerso quando il ragazzo si è confidato con un operatore dei Servizi di protezione dell’infanzia. Il quattordicenne ha infatti ricostruito interamente l’accaduto. L’operatore si stava occupando del ragazzo dal momento in cui gli era stata diagnosticata una forma di autismo ad alto funzionamento. Quando i servizi sociali si sono messi in contatto con la Polizia, la donna è stata subito arrestata.

Il ragazzo ha raccontato che la donna, in casa dei nonni da quando era stata scarcerata (era accusata di prostituzione).

Una sera la donna avrebbe avuto un rapporto sessuale completo con il ragazzo in presenza del nonno. Sembra infatti che l’uomo non solo fosse presente in casa, ma che avesse assistito all’intero rapporto e che, al suo termine, avrebbe cercato a sua volta di avere un rapporto con la ventottenne. La giovane si era però rifiutata.

Gli agenti di Polizia hanno interrogato anche la madre del ragazzo, che ha confermato che il figlio le aveva già parlato di quanto avvenuto. La donna aveva però scelto di non denunciare l’accaduto. Il nonno invece ha negato la versione dei fatti del nipote: ha dichiarato che era presente in casa, ma che era del tutto estraneo all’accaduto e di non saperne nulla. Le indagini stabiliranno quale delle due versioni sia quella più attendibile.

Nata a Milano, classe 1994, laureata in Lettere. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marta Lodola

Nata a Milano, classe 1994, laureata in Lettere. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora