Brasile, madre uccisa dai suoceri per la custodia dei nipoti | Notizie.it
Brasile, madre uccisa dai suoceri per la custodia dei nipoti
Esteri

Brasile, madre uccisa dai suoceri per la custodia dei nipoti

Marcia Martins Miranda
Marcia Martins Miranda

Di Marcia Martins Miranda non si sapeva nulla da un mese. I suoceri Fernando de Oliveira e Maria Izilda sono stati arrestati per omicidio premeditato.

Una donna di 41 anni è stata uccisa dai suoceri che volevano la custodia dei nipoti per crescerli come se fossero figli loro. Con l’inganno, Marcia Martins Miranda è stata trasportata in un edificio abbandonato nel sobborgo di Barrio Rio Pequeno a San Paolo, dove è stata torturata e uccisa. Fernando de Oliveira e Maria Izilda sono stati arrestati per omicidio premeditato. Dopo il ritrovamento del corpo, amici e famigliari hanno voluto rendere omaggio alla donna.

Marcia uccisa dai suoceri

Marcia Martins Miranda è stata uccisa dai suoceri perchè volevano, a tutti i costi, la custodia dei nipotini. La donna, 41 anni, era un’assistente sociale. Il 2 ottobre 2018 scompare e un mese dopo, il 5 novembre, viene ritrovata senza vita in un edificio abbandonato su Rua Angelina Russo, nel sobborgo di Barrio Rio Pequeno della periferia ovest di San Paolo. A raccontare questa terribile vicenda è “O Globo”. Appena è stata trovata, gli inquirenti hanno avviato le indagini per omicidio.

I responsabili sono i suoceri della donna, Fernando de Oliveira e Maria Izilda, arrestati con l’accusa di omicidio premeditato. Mario Sergio Oliveira Pinto, il poliziotto che ha diretto le indagini, ha spiegato che i due anziani erano ossessionati dai nipotini tanto che, dopo la separazione di Marcia dal figlio, hanno deciso di farla pagare alla nuora. “Volevano crescere i nipoti come se fossero figli loro” e, per fare questo, Fernando e Maria sono arrivati a uccidere. Con la scusa di farle vedere una nuova casa, i suoceri avrebbero caricato Marcia su una macchina e poi portata nell’edificio dove si sono consumate le torture e l’omicidio. Gli inquirenti sospettano che Marcia Martins Miranda sia stata sepolta mentre era ancora in vita, seppur agonizzante. L’ex marito della donna, nonché figlio dei dei due assassini e padre dei bambini, non è coinvolto in alcun modo: non sapeva nulla del diabolico piano dei genitori.

Commemorazione per Marcia

Tre giorni dopo il ritrovamento del corpo di Marcia, è stata celebrata una cerimonia di commemorazione, durante la quale la famiglia e gli amici hanno reso omaggio alla donna. Il padre di Marcia era visibilmente eccitato e, ricordando il momento non facile, ha voluto ringraziare quanti – polizia, stampa, amici, Dio – hanno prestato aiuto per ritrovare la figlia. Il pastore ha ricordato i giorni in cui non si è saputo niente. “Più di 30 giorni di attesa, angoscia, preoccupazione, paura e disperazione, è ciò che tutti qui hanno sicuramente provato e vissuto in qualche modo: dolore, disperazione, ansia, preoccupazione”, ha detto. Poi ricorda quello che ci sarà: pianto, tristezza, momenti di lutto che non finiranno ma si ammorbidiranno. Anche una collega ha voluto rendere omaggio ricordando il lavoro di assistente sociale di Marcia e il suo impegno per i meno fortunati.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Burberry The Beat For Men - Tester
15 €
Compra ora