×

Kenya, 14 arresti per il rapimento di Silvia Romano

Condividi su Facebook

La Polizia ha arrestato 14 persone sospettate di aver avuto contatti con il commando responsabile dell'attacco e del rapimento di Silvia Romano

silvia romano

Alcuni residenti avrebbero indicato alle forze dell’ordine 14 persone, dopo un tentativo di linciaggio. I 14 sono sospettati di conoscere e aver avuto contatti con la banda che nella sera di martedì 20 novembre ha attaccato un villaggio ferendo diverse persone per poi rapire la volontaria italiana Silvia Romano.

Sono in corso gli interrogatori della Polizia. Stando alle prime informazioni trapelate, gli arrestati non farebbero parte in prima persona del commando che ha compiuto l’attacco, ma potrebbero essersi resi complici. Dopo l’attacco, i residenti del villaggio si sono uniti e sono andati alla ricerca degli aggressori. La folla ha tentato di linciare alcuni di loro. Solo l’intervento delle forze dell’ordine ha messo fine al linciaggio, con l’arresto dei presunti complici.

Si cercano i responsabili

In un primo momento, si era pensato che il rapimento potesse essere opera degli Al Shabaab, integralisti islamici somali, che già in passato si erano resi responsabili di rapimenti di occidentali. L’ipotesi era stata avvalorata dalle testimonianze dei residenti che avevano dichiarato di aver sentito gli assalitori parlare somalo. Tuttavia nelle ultime ore quest’ipotesi sembra tramontare per lasciare spazio alla possibilità che si tratti di criminalità comune.

Non è quindi da escludere che Silvia sia stata rapita per poi essere venduta e finire nelle mani degli islamisti.

Gli investigatori stanno battendo tutte le piste, senza escludere nulla. Nel villaggio è arrivato l’esercito con un numero di uomini e di mezzi impressionante. Le ricerche si stanno concentrando nella foresta vicina, utilizzata anche dai terroristi di Al Shabaab come nascondiglio.

Il rapimento di Silvia

Silvia Romano, volontaria italiana di 23 anni, è stata rapita in Kenya nella serata di martedì 20 novembre.

Secondo quanto riferito dai residenti, un commando armato sarebbe giunto nel villaggio creando il panico e sparando sulla folla indiscriminatamente. Gli assalitori si sarebbero poi diretti verso la casa della giovane per prelevarla e portarla con loro. Nell’attacco sono rimasti feriti anche due bambini di 10 e 12 anni.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.