×

Cina, esplode impianto chimico: 22 morti

Un impianto petrolchimico nel nord della Cina è esploso per cause ancora da chiarire. 22 le vittime e altrettanti i feriti. Distrutti camion e auto.

esplosione cina

Lo stabilimento della Hebei Shenghua Chemical Industry Company è stato teatro di una tragedia. Una violenta esplosione ha portato alla morte di 22 persone. Numerosi sarebbero anche i feriti. L’incidente si è verificato nella provincia di Hebei, nel nord della Cina, alle 12,41 locali (le 5,41 in Italia, ndr). Secondo quanto riportato dal Global Times, sarebbero rimasti coinvolti nell’esplosione 38 camion e 12 auto. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco che hanno domato le fiamme, e i soccorritori che hanno trasportato i feriti in ospedale. Sono ancora in corso le operazioni di recupero e salvataggio di possibili superstiti.

L’azienda

La Hebei Shenghua Chemical Industry Co Ltd è considerata la spina dorsale dell’impresa locale e una delle 500 migliori imprese chimiche del paese.

E’ stata creata nel 1970 come stabilimento statale, salvo poi diventare privata nel 1990. Nei pressi dell’impianto petrolchimico si trova anche un’azienda che produce resina, un materiale altamente infiammabile. La situazione è quindi estremamente delicata. Accorso sul luogo della tragedia anche il vice ministro per la gestione delle emergenze, Fu Jianhua che sta coordinando i soccorsi. La televisione pubblica CGTN ha assicurato tramite il proprio account twitter che l’incendio è stato completamente domato.

Solo qualche giorno prima, venerdì 23 novembre, un’altra fabbrica cinese era esplosa, nel nord-est del paese. Si tratta di una fabbrica di macchinari industriali nella provincia di Jilin. In quel caso le vittime sono state 2, mentre le persone rimaste ferite sono state 57.

Le foto e i video

In rete sono state diffuse numerose immagini dell’incendio.

Tutte mostrano chiaramente l’impianto carbonizzato. I mezzi di trasporto all’esterno, camion e auto sono completamente inceneriti. La gestione della tragedia ha imposto un massiccio intervento dei vigili del fuoco che sono accorsi con numerose autopompe per domare le fiamme nel minor tempo possibile. Sono ora in corso le indagini per capire quale sia la causa dell’esplosione.

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche