×

Kenya, Silvia Romano avvistata da abitanti di un villaggio

Inoltre la Polizia keniota ha allontanato la pista terroristica e sarebbe molto vicina alla cattura dei rapitori di Silvia Romano.

Silvia Romano
Silvia Romano

Secondo l’ente televisivo Ntv, Silvia Romano è stata vista viva insieme ai suoi rapitori da alcuni abitanti del villaggio keniota di Bombi, nel distretto di Kilifi, nell’est del paese. Finalmente arriva una buona notizia per la famiglia della giovane ragazza che era stata rapita il 20 novembre 2018 nel villaggio di Chakama, in Kenya. Silvia, 23 anni, si trovava in Africa per partecipare ad un’attività di volontariato, quando un gruppo di uomini ha deciso di rapirla e di prenderla come ostaggio.

La ricerca

Le ricerche della ragazza sono in corso e, da quello che trapela, sembra che le forze dell’ordine locali siano molto vicine alla cattura dei rapitori. I tre uomini responsabili non dovrebbero appartenere a un gruppo terroristico organizzato come si era pensato inizialmente.

Infatti, la polizia keniota pensava che i rapitori appartenessero al gruppo somalo di Al Shabaab, ma questa possibilità sembra davvero molto remota.

Le indagini continuano incalzanti e la polizia dovrebbe aver arrestato uno dei colpevoli. Secondo quanto riportano alcuni testimoni alle forze dell’ordine, i rapitori hanno preso con la forza la giovane milanese: “le ha intimato di pagare un riscatto immediato: le hanno detto di chiamare in Italia e di farsi dare i soldi. Ma il telefono era rimasto in casa, e lei non aveva neppure uno spicciolo“. Una volta compreso che non avrebbero ottenuto i soldi velocemente “hanno pensato di liberarla subito“, ma alcuni della banda si sono chiesti “perchè l’abbiamo fatto allora?“. Proprio dai racconti riportati, la polizia locale ha capito quanto l’azione dei rapitori fosse poco organizzata e non di stampo terroristico.

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Caricamento...

Leggi anche