La storia di Sophia Gall, morta di cancro a soli 16 anni
La storia di Sophia Gall, morta di cancro a soli 16 anni
Esteri

La storia di Sophia Gall, morta di cancro a soli 16 anni

Sophia Gall

Sophia Gall è morta a 16 anni per un tumore alle ossa. Con dei video l'adolescente ha dimostrato che la vita deve essere vissuta fino all'ultimo.

Sophia Gall è morta il 31 maggio 2018, ma la sua storia continua a commuovere il web. “Salve ragazzi, è con immenso dolore nel cuore che vi facciamo sapere che Sophia è morta questa mattina, circondata dalla sua amorevole famiglia. Siamo devastati. Sophia è morta, ma ora è libera dal cancro” avevano scritto sui social i familiari il giorno della sua scomparsa.

“Voglio godermi ogni momento”

La 16enne infatti era seguita su Instagram da 83.300 follower. La ragazza, nonostante la sua giovane età, aveva deciso di condividere la sua malattia sui social per dimostrare a tutti che si può essere felici e che la vita vale la pena di essere vissuta fino all’ultimo minuto, anche quando quotidianamente si deve combattere con una malattia incurabile.

A Sophia Gall, di Geelong nello stato di Victoria (Australia), era stata diagnosticato nel 2015 un osteosarcoma, una forma rara di tumore alle ossa ad elevata malignità. Sin da quando ha scoperto di essere malata, l’adolescente ha condiviso le sue paure e le sue speranze in dei video pubblicati su Facebook e Youtube, per cercare di dare coraggio a chi come lei doveva lottare ogni giorno contro il cancro.

Nel febbraio 2016, Sophia e la sua famiglia sono partiti per gli Stati Uniti dove la ragazza è stata sottoposta a 39 cicli di radioterapia protonica.

Inizialmente la terapia sembrava aver avuto effetto. Nel maggio 2017 però c’è stata una ricaduta, e le cellule tumorali sono andate in metastasi a partire da una gamba.

“Non so quanto tempo avrò ancora da vivere, non so per quanto tempo ancora sarò qui. Voglio solo godermi ogni momento che ho su questa terra perché la vita è troppo breve anche se non è giusta” aveva poi detto in un video commovente. Sophia Gall ha quindi deciso di sfruttare il poco tempo che le rimaneva viaggiando per il mondo. Ha girato così gli Stati Uniti, l’Europa e l’Asia ed è riuscita ad incontrare anche i suoi idoli, come Ed Sheeran.

Ed Sheeran

Prima di morire, la 16enne aveva esortato gli scienziati a “trovare una cura per il cancro perché – aveva sottolineato – non è giusto continuare a morire di questa malattia”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche