×

India, medico ubriaco in sala parto: muoiono mamma e neonata

In India una donna di 22 anni è morta durante il parto. Dopo poche ore, è deceduta anche la bambina venuta al mondo. Arrestato un medico.

sala parto medico

Dramma della malasanità nel distretto di Botad, nello Stato di Gujarat in India. Una donna di 22 anni, Kaminiben Chanchiya, è morta dopo aver dato alla luce una bambina. A finire in carcere un medico, il dott. P J Lakhani, accusato di essere entrato in sala parto completamente ubriaco.

Arrestato medico per negligenza

La tragedia è avvenuta lunedì 26 novembre 2018. Quando a Kaminiben Chanchiya, 22 anni, le si sono rotte le acque, i familiari l’hanno portata nell’ospedale di Sonawala, città indiana a circa 160 chilometri da Botad. Appena arrivata al nosocomio, la donna è stata affidata alle cure del dott. P J Lakhani. Quando però la 22enne è entrata in sala parto la situazione è precipitata. Kaminiben Chanchiya è morta infatti mentre dava alla luce la sua bambina.

La neonata, invece, è deceduta poche ore dopo il parto.

I familiari della vittima hanno immediatamente puntato il dito contro il medico, accusato di negligenza come ha riferito il commissario della polizia Harshad Mehta. “La polizia ha scoperto che il dott. P J Lakhani era ubriaco mentre era in servizio. In base alle norme del Prohibition Act, il medico è stato quindi arrestato nella giornata di martedì. Un suo campione di sangue è stato inviato in laboratorio dove verranno effettuati i test per verificare il tasso alcolemico”, spiega il commissario Mehta. Atteso anche il referto dell’autopsia effettuata sul corpo di Chanchiya, per capire che cosa è andato storto in sala parto e le cause esatte che hanno portato al decesso della donna.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Caricamento...

Leggi anche