> > India, incidente con il parapendio: morto il pilota

India, incidente con il parapendio: morto il pilota

incidente parapendio

incidente con il parapendio: rottosi poco dopo il lancio, ha lasciato i due a bordo senza controllo. Il pilota è morto poco dopo l'impatto.

Un giovane istruttore di parapendio ha sacrificato la propria vita per salvare l’uomo che stava accompagnando nella sua prima esperienza di volo.

L’istruttore 22enne, Purushottam Timisina, nonostante la rottura, è riuscito a riportare a terra il parapendio, rottosi immediatamente dopo il lancio. istruttore che, in seguito alle ferite riportate nello schianto, è morto poco dopo l’atterraggio.

La rottura poco dopo il lancio

L’incidente è avvenuto il 25 novembre 2018 nella regine indiana del Bengala occidentale. Timisina si è lanciato accompagnando il turista trentaduenne Gaurav Choudhari, che con il suo bastone da selfie era pronto a riprendere la sua prima esperienza di volo.

Una esperienza che nel giro di pochi secondi è passata dall’emozione per la nuova sensazione al puro terrore.

Infatti poco dopo il lancio il parapendio si è improvvisamente rotto, facendo iniziare ai due centinaia di metri di avvitamento, diretti senza controllo verso il suolo. Nel video si più vedere l’istruttore mentre cerca con tutte le forze di sorreggere l’uomo che stava accompagnando, mentre il parapendio si avvita verso il punto d’atterraggio.

E mentre il pilota non è riuscito a sopravvivere allo schianto al suolo, Chaudhary è riuscito a cavarsela riportando solamente una frattura ad una gamba ed alcune escoriazioni superficiali.

La polizia ha ora avviato una indagine diretta capire se l’accompagnatore deceduto avesse rispettato tutte le misure di sicurezza previste dalla legge, o se invece avesse qualche responsabilità o negligenza che hanno portato alla rottura e al fatale schianto al suolo. Ennesimo incidente in pochi giorni a colpire gli amanti del volo.