Uccisa bimba con acqua bollente: si era fatta pipì addosso | Notizie.it
Uccisa bimba con acqua bollente: si era fatta pipì addosso
Esteri

Uccisa bimba con acqua bollente: si era fatta pipì addosso

bambina uccisa

Una bambina è stata uccisa dalla madre e dal fidanzato di quest'ultima. La piccola ha riportato gravi ustioni e lesioni in tutto il corpo.

Una bambina di 4 anni, Gabby, è stata uccisa dopo essere stata massacrata di botte e bruciata con l’acqua bollente. A compiere l’atrocità è stata Candice Diaz, madre della piccola, insieme al fidanzato. La coppia si sarebbe accanita contro la piccola per ben 3 giorni fino ad ucciderla. I due sono poi scappati lontano dalla città in cui vivono, ma sono stati rintracciati e arrestati in Georgia alcune settimane dopo. Il fatto risale al giorno di Capodanno del 2017, ma la donna è stata dichiarata colpevole solo ad un anno di distanza. A suo carico una condanna per omicidio di secondo grado, per cui rischia da 30 a 60 anni di reclusione. Il fidanzato, invece, è colpevole di omicidio, pedofilia, tortura e cospirazione ed è stato condannato all’ergastolo. La polizia lo ha definito un caso di brutalità efferata.

Uccisa dalla madre

Candice Diaz ha raccontato di aver permesso a Gabby di entrare nella vasca e aprire l’acqua.

Pur sapendo che la temperatura era bollente la donna non sarebbe però intervenuta. La piccola si è così ustionata alle gambe e alle braccia. Nessuno l’ha soccorsa o medicata. Anzi, il giorno successivo la donna ha ripetuto la tortura immergendo tutto il corpo della bambina nell’acqua bollente. Solo dopo 36 minuti è arrivata la chiamata ai soccorsi. Gabby è stata trasportata al Saint Joseph Mercy Hospital, dove è deceduta poco dopo. I medici hanno riscontrato, oltre alle ustioni su tutto il corpo, anche lesioni traumatiche multiple e segni di maltrattamenti precedenti.

Non era la prima volta

La Polizia ha affermato che entrambi gli assassini hanno disturbi mentali. “Abbiamo trovato pistole e droga in casa, oltre a una montagna di rifiuti e feci di animali”. Il verbale del tribunale descrive nei dettagli la barbarie con la quale è stata uccisa la piccola Gabby: “Dopo le sevizie con l’acqua bollente si è staccato l’alluce del piede e parti della sua pelle sono state ritrovate nello scarico del bagno. Ulteriori lesioni sono state riscontrate sul corpo di Gabby”. Sembra quindi che la piccola avesse già subito maltrattamenti in passato.

Stando a quanto riportato dal The Ditroit News, la coppia avrebbe punito la bambina solo perché si era fatta pipì addosso.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche